Renzi fa il pienone al Comune di Palermo: otto consiglieri passano a "Italia Viva" :ilSicilia.it
Palermo

diventa così la prima forza politica a palazzo delle Aquile

Renzi fa il pienone al Comune di Palermo: otto consiglieri passano a “Italia Viva”

11 Novembre 2019

Italia Viva, la nuova formazione politica di Matteo Renzi, arriva anche a Palermo: sono otto i consiglieri comunali che aderiscono al nuovo partito, che diventa così la prima forza politica presente in consiglio comunale e che “sosterrà con convinzione l’azione dell’amministrazione guidata dal sindaco Leoluca Orlando“, afferma una nota.

Ad aderire anche tre presidenti di circoscrizione. Il gruppo di Italia Viva a Sala delle Lapidi sarà composto da quattro consiglieri comunali, Francesco Bertolino, Dario Chinnici, Carlo Di Pisa e Sandro Terrani, mentre il gruppo di Sicilia Futura si rinominerà “Sicilia Futura per Italia Viva” e sarà formato da Gianluca Inzerillo, Caterina Meli, Giuseppina Russa e Ottavio Zacco.

Aderiscono al progetto di Matteo Renzi anche il presidente della Terza Circoscrizione, Antonino Santangelo, il presidente della Quarta Circoscrizione, Silvio Moncada, e il presidente della Settima Circoscrizione, Giuseppe Fiore.

Nei prossimi giorni verranno formalizzate tra i consiglieri di circoscrizione, i sindaci, gli amministratori, numerose nuove adesioni, non solo in città, ma anche nei comuni della provincia.

Italia Viva – prosegue la nota – si dimostra la vera novità del panorama politico nazionale. Un progetto innovativo e capace di attrarre donne e uomini che hanno voglia di buona politica e rifiutano le false ricette dei populisti. Sempre più amministratori locali stanno aderendo a un soggetto che riparte dai territori e dai quartieri per recuperare il contatto diretto con i cittadini e farli tornare protagonisti“.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona