Residenze universitarie a Messina, Cuzzocrea: “Investimenti per garantire agli studenti accesso alla rete" :ilSicilia.it
Messina

il rettore attiva le procedure

Residenze universitarie a Messina, Cuzzocrea: “Investimenti per garantire agli studenti accesso alla rete”

di
18 Maggio 2021

“Siamo in grado, adesso, dopo l’intervento dei nostri informatici di garantire a tutti gli studenti che vivono nelle nostre residenze universitarie, gestite dall’ERSU, l’arrivo della fibra e 7 nuove postazioni AP Wi-FI”. Così il Rettore dell’Università di Messina, professor Salvatore Cuzzocrea, è intervenuto personalmente per attivare tutte le procedure, dopo un incontro con il Consiglio di Amministrazione ERSU, per fornire il miglior accesso alla rete per gli studenti fuorisede che abitano nelle residenze dell’Annunziata.

“Il problema era stato sollevato – ha affermato il Rettore – lo scorso novembre e non era stato risolto dall’ERSU. Con fondi dell’Ateneo abbiamo provveduto al passaggio della fibra e alla cessione di 7 nuovi Access Point Wi-Fi. Ringrazio il dottor Giuseppe Mannino responsabile del CIAM e tutti i suoi collaboratori per il lavoro svolto. Sono certo che gli studenti apprezzeranno e li ringrazio per la pazienza che hanno avuto di sopportare il disagio per diversi mesi. Soltanto giovedì della scorsa settimana tutto è stato risolto. E’ nostra intenzione comunque potenziare ulteriormente se necessario”- ha concluso il prof. Cuzzocrea.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin