Revenge porn, Fdi vota sì all'introduzione del reato. Varchi: "Adeguare codice penale a società" :ilSicilia.it

Il commento della parlamentare palermitana

Revenge porn, Fdi vota sì all’introduzione del reato. Varchi: “Adeguare codice penale a società”

di
2 Aprile 2019

Fratelli d’Italia ha votato favorevolmente alla Camera dei Deputati all’introduzione del reato di ‘revenge porn‘.

La massiccia diffusione di smartphone, unitamente ad una subcultura che vede la donna come un oggetto da possedere, ha dato luogo a fenomeni virali nei quali giovani vite sono rimaste schiacciate dal peso della vergogna per comportamenti riguardanti la propria sfera più intima, dati in pasto al grande pubblico del web”.

varchi

Lo ha detto oggi in aula Carolina Varchi, capogruppo di Fdi in commissione Giustizia alla Camera dei deputati.

Era indispensabile adeguare il codice penale alla società che cambia – ha concluso Carolina Varchi -, prevedendo nuove fattispecie di reato per reprimere condotte relative a nuove forme di violenza a tutela delle potenziali vittime. Ci fa piacere che finalmente anche la maggioranza ne abbia preso atto”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Agenda

di Renzo Botindari

Memento di una Persona Perbene

Mentre tutti oggi onorano la rimembranza di questi personaggi, io amareggiato penso a quelle che saranno state le loro ultime ore di vita, delusi, traditi e chiusi in sé stessi nell’attesa che qualcosa di brutto potesse accadergli.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin