Ricorso test di medicina 2019: parte da Palermo il tour contro il numero chiuso :ilSicilia.it
Palermo

prima tappa è martedì 8 ottobre

Ricorso test di medicina 2019: parte da Palermo il tour contro il numero chiuso

7 Ottobre 2019

Parte da Palermo il “Tour contro il numero chiuso”. La prima tappa è martedì 8 ottobre, alle 15,30 all’Hotel Ibis Styles Palermo President di via Francesco Crispi n. 320.

Gli avvocati Francesco Leone e Simona Fell – soci fondatori dello studio legale Leone-Fell, il più grande studio d’Italia specializzato in Diritto amministrativo, con oltre 100 sedi su tutto il territorio nazionale – percorreranno le principali città italiane per incontrare gli studenti che hanno partecipato ai test di Medicina e Odontoiatria e spiegare loro le principali irregolarità che hanno caratterizzato il test e come tutelarsi.

Anche quest’anno, infatti, il test d’accesso per Medicina e Odontoiatria è stato inquinato da gravi irregolarità che hanno reso la procedura selettiva assolutamente non meritocratica! Ad accedere al corso di laurea infatti non saranno solo i più bravi e i più meritevoli ma anche una buona percentuale di “furbetti” che al test hanno barato e che adesso occuperanno il post di uno studente onesto.

In queste settimane sono migliaia le segnalazioni di irregolarità pervenute in studio, dall’uso di microauricolari e smartphone in aula alla presenza di domande errate o fuorvianti, dalla violazione dell’anonimato all’errato calcolo del fabbisogno, oltre a tutta una serie di illegittimità che sono tuttora in corso di verifica attraverso i verbali d’aula.

E’ scoppiato proprio da Palermo il caso dei microauricolari che, nei giorni prima del test – come hanno riportato alcune testate giornalistiche – hanno avuto un’impennata di vendite. Sarebbero tanti i candidati che, grazie a tale strumentazione, avrebbero avuto il famigerato “aiuto da casa”, falsando i risultati dell’intera selezione.

Per queste ragioni, e soprattutto per garantire il diritto allo studio, lo Studio Legale Leone-Fell ha dato il via al Tour contro il numero chiuso, l’unico tour pensato per permettere agli studenti di incontrare lo staff legale del più grande studio specializzato in Diritto amministrativo e che negli ultimi anni ha consentito l’immatricolazione di oltre 3mila ragazzi a Medicina.

Quella dello studio Leone-Fell & Associati è una vera e propria battaglia di legalità che ha come obiettivo non solo quello di garantire il diritto allo studio a migliaia di studenti, ma anche evitare che negli anni a venire possano essere riproposte, nel silenzio colpevole delle Istituzioni, le medesime procedure di selezione che di fatto non garantiscono equità di trattamento.

C’è un’importante novità anche per chi è già iscritto in un altro corso di laurea, ovvero la possibilità di accedere a Medicina, ad anni successivi al primo, senza passare dal test, utilizzando i crediti formativi maturati nei corsi affini. Ideata dallo studio Leone-Fell, l’azione legale consente l’immatricolazione senza test e, grazie a una recente sentenza del Tar, con pochi esami convalidabili già superati.

Le tappe del tour consentiranno agli avvocati di incontrare i potenziali ricorrenti per spiegare loro le campagne legali portate avanti dallo Studio e ai partecipanti del ricorso collettivo di conoscere i legali che lo patrocineranno. Sarà l’occasione per porre tutte le domande inerenti le modalità di partecipazione all’azione nonché conoscere i motivi del ricorso.

Il 9 ottobre il tour approderà a Catania, l’11 a Catanzaro, il 15 a Napoli e infine il 17 a Roma. Partecipare agli incontri è gratuito ma poiché i posti sono limitati è necessario prenotarsi. (Prenotazioni su Eventbrite)

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.