Rider: corteo e flash mob contro lo sfruttamento a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

alla cala

Rider: corteo e flash mob contro lo sfruttamento a Palermo

di
26 Marzo 2021

Manifestazione dei rider anche a Palermo in occasione della giornata di sciopero proclamata a livello nazionale.

I lavoratori del food delivery hanno percorso le strade cittadine in sella alle loro moto e bici fino a raggiungere il lungomare della Cala dove hanno dato vita a un flash mob per dire no a ogni forma di sfruttamento. I manifestanti chiedono ai consumatori di non acquistare nulla oggi per sostenere la loro protesta.

“Un lavoro simbolo di sfruttamento – dicono gli organizzatori – dove il rischio è solo per i rider costretti a turni duri e ad ogni pericolo. La cronaca degli ultimi tempi è stata contraddistinta da percosse, violenze e rapine subite dai lavoratori che non hanno alcuna garanzia“.

Ieri sera un giovane è stato investito a Palermo in via Duca della Verdura, mentre faceva una consegna; è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato in ospedale.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Come andato questo giro?

Lo sanno tutti che qui tutto cambia affinché tutto rimanga come prima e per questo per avere una chance dopo aver perso, meglio non farsi nemico l’avversario
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin