Ridotto del Biondo: Alvaro Piccardi nei panni del protagonista de "La sonata a Kreutzer" :ilSicilia.it
Palermo

Secondo appuntamento del cartellone

Ridotto del Biondo: Alvaro Piccardi nei panni del protagonista de “La sonata a Kreutzer”

di
6 Novembre 2017

Il cartellone della Sala Strehler del Teatro Biondo di Palermo prosegue con lo spettacolo “La sonata a Kreutzer” di Tolstoj, nell’adattamento di Alvaro Piccardi, protagonista anche sulla scena dall’8 al 12 novembre.

Nel racconto scritto nel 1889 e ispirato alla celebre sonata per violino e pianoforte di Beethoven, leitmotiv dello spettacolo, Tolstoj aveva immaginato che durante un viaggio in treno cominciasse una discussione sui conflitti fra uomo e donna.

Un viaggiatore interveniva a raccontare la sua drammatica storia come una risposta esemplare alla discussione in corso, confessando di avere ucciso la moglie che lo aveva tradito.

Alvaro Piccardi, per il suo ritorno nei panni di attore a distanza di vent’anni, riversa sulla scena il lucido e distaccato monologo dell’uxoricida per ripercorrerne le tappe fondamentali, dalla gioventù dissoluta e libidinosa al rapporto con le donne e con il sesso, al matrimonio, fino al dramma della gelosia e al delitto, percepito come semplice incidente.

Uno spettacolo forte, violento, emotivo, che restituisce la drammatica attualità di certi rapporti di coppia, nei quali si incrociano pulsioni distruttive, smanie di possesso e ossessioni morbose.

«Mi sono tenuto il più possibile fedele alle parole di Tostoj – dichiara Piccardi – e ho cercato di farmi sopraffare dalla sua modernità. Volevo evitare qualsiasi tentazione verso un compiacimento letterario che mi sembrava completamente estraneo alla brutalità sobria del suo linguaggio. La grandezza di Tolstoj è quella di non fare del suo protagonista un orco o un mostro, o un uomo in preda alla follia, ma di raccontarci la storia di un uomo normale e del mondo culturale che l’ha partorito. Mi è sembrato importante lavorare per trovare anche nel linguaggio i segni di questa normalità».

Lo spettacolo, prodotto dal Biondo, si avvale delle scene e dei costumi di Lorenzo Ghiglia.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin