Rifiuti, a Palermo un nuovo centro di raccolta, Giaconia: "Il Comune e la Rap devono accelerare i tempi" :ilSicilia.it
Palermo

in via Nicoletti

Rifiuti, a Palermo un nuovo centro di raccolta, Giaconia: “Il Comune e la Rap devono accelerare i tempi”

di
28 Ottobre 2019

Inaugurata stamattina l’apertura del CCR di via Rosario Nicoletti. Si tratta dell’apertura del terzo Centro Comunale di Raccolta, “un segnale importante – commenta Massimo Giaconia, consigliere comunale componente della Commissione Consiliare Società Partecipate – complimenti ai tecnici della Rap, che sono impegnati quotidianamente nella gestione di questi Centri“.

Ma non basta – aggiunge Giaconia – il Comune e la Rap devono dare un’accelerata per arrivare il prima possibile all’apertura di altri CCR,
quantomeno gli 11 deliberati dalla Giunta nel mese di maggio scorso“.

I CCR sono un propulsore per la raccolta differenziata, il solo porta a porta non ci consentirà mai di raggiungere le percentuali di raccolta differenziata imposta per legge e questo non possiamo permettercelo. Fare la raccolta differenziata non è più una scelta, ma un obbligo, e da quando a Bellolampo non si può più conferire in discarica, la raccolta differenziata in città è diventata la mission“.

Si deve fare in modo che, nei CCR si rechino a conferire i propri rifiuti più cittadini possibili – conclude Giaconia – affinché questo accada, occorre strategicamente puntare alla premialità, come avviene nel CCR di viale dei Picciotti, dove grazie alla convenzione che la Rap ha stipulato con la consorella Amat, i più virtuosi possono avere biglietti dei bus gratis se portano una certa quantità rifiuti differenziati, anche se il vero obiettivo é quello di premiare con la riduzione della Tari”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.