Rifiuti e degrado a Palermo, Mineo (FI): "In centro storico è il caos" | Foto :ilSicilia.it
Palermo

le segnalazioni dei cittadini

Rifiuti e degrado a Palermo, Mineo (FI): “In centro storico è il caos” | Foto

22 Settembre 2019
Via Livorno angolo via Roma
Via Livorno angolo via Roma
Via Livorno angolo via Roma
Via Livorno angolo via Roma

 

Guarda le foto in alto

I palermitani non ne possono più, giornalmente attraverso associazioni e rappresentanti politici denunciano il disagio causato dai rifiuti, con effetti anche sulla salute e non soltanto sul decoro delle strade di Palermo, dal centro alla periferia senza alcuna distinzione.

Qualcuno ha notizie della raccolta differenziata in centro storico? È stata sospesa? Ritiro di Umido e indifferenziato non pervenuto da settimane“, scrivono alcuni residenti che abitano nel cuore di Palermo, che denunciano anche il fatto di avere più volte contattato Rap per il ritiro degli ingombranti ma senza avere avuto alcuno riscontro concreto.

Ritardi nella raccolta. In centro storico è il caos. Gli ormai noti disagi inerenti la raccolta di rifiuti che affliggono la nostra città e la sua partecipata Rap sono già di per se fonte di preoccupazione per tutti e di continui disservizi“, ad affermarlo Andrea Mineo, Commissario Fi.

Il rallentamento nella raccolta e i ritardi nella costruzione della nuova vasca hanno creato contraccolpi anche nel centro storico della nostra città dove pare essersi interrotta pure la raccolta differenziata. Da più parti giungono segnalazioni di residenti, commercianti e albergatori del centro, i quali sono ormai costretti a convivere con una quotidianità ormai divenuta imbarazzante“, aggiunge Mineo.

Tutto ciò è inaccettabile se pensiamo anche che molte di queste aree ricadono nel cosiddetto percorso arabo normanno e che vengono giornalmente percorse da decine di turisti“, conclude Andrea Mineo.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Lettera di un’adolescente dalla sua quarantena

Oggi la mia rubrica ospita una lettera molto intensa scritta da un’adolescente che ci narra i suoi giorni di quarantena. Osservare la vita attraverso i social e distanti dagli affetti più importanti per i giovanissimi è stato molto faticoso. Possono i libri aiutare a lenire la solitudine?
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.