Rifiuti: giovani universitari palermitani insieme per ripulire un tratto della Costa Sud | Foto :ilSicilia.it
Palermo

Insieme a loro il consigliere comunale Toni Sala

Rifiuti: giovani universitari palermitani insieme per ripulire un tratto della Costa Sud | Foto

di
27 Aprile 2019

Guarda la fotogallery in alto

Armati di scopa, palette e sacchi neri hanno ripulito un tratto della Costa Sud di Palermo rimuovendo rifiuti, immondizia e perfino parti di automobili.

L’iniziativa è di un gruppo di giovani universitari, studenti del corso di laurea Magistrale in Scienze della Natura dell’Università di Palermo che si sono dati appuntamento ad Acqua dei Corsari per ripulire il litorale da frigoriferi, tavoli e ingombranti di ogni tipo.

Questi studenti hanno dato alla città una lezione di civiltà e dimostrato un profondo amore per Palermo e la sua bellissima costa sud, deturpata dai rifiuti – dice il consigliere comunale Toni Sala, che ha preso parte all’iniziativa – Un gesto che deve fungere da stimolo per tutti e in primo luogo per l’amministrazione comunale: questa costa è il biglietto da visita della città e merita di restare pulita. Servono controlli e sanzioni contro gli incivili, incoraggiando quanti invece, come associazioni e gruppi spontanei, si impegnano ogni giorno per rendere Palermo più bella: bisogna fare rete per eliminare definitivamente tutti i rifiuti dal litorale”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“È arrivato Zampanò!”

Non posso non constatare che da qualche anno si è dichiarato guerra alla strada. Io sono cresciuto per strada, ho giocato sui marciapiedi, e a pallone per strada perché di certo non sapevo che cosa fosse un campo in erba...
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.