Rifiuti: maxidiscarica abusiva sequestrata nel Messinese = :ilSicilia.it
Messina

il fatto

Rifiuti: maxidiscarica abusiva sequestrata nel Messinese

di
6 Luglio 2021

I Finanzieri del Comando provinciale di Messina hanno sequestrato una discarica abusiva di oltre 7000 metri quadri nel territorio di Castelmola, piccola cittadina che domina Taormina. L’area si trova nelle immediate vicinanze di terreni agricoli coltivati.

L’operazione rientra nell’ambito dell’intensificazione del monitoraggio del territorio e delle attività di controllo in materia di tutela ambientale, coordinate dal Gruppo della Guardia di Finanza di Messina.

Il terreno, di proprietà di un uomo di 70 anni di Castelmola, è stato utilizzato negli ultimi anni come luogo di accumulo e deposito di rifiuti, fra cui rifiuti speciali di varia natura. Per nascondere la discarica abusiva sono stati realizzati con u caterpillar, poi sequestrato, diversi terrapieni formati da tonnellate di materiale edile di risulta (laterizi, cemento, guaine di plastica, bitume e persino eternit).

Ottenuta la convalida del sequestro dal giudice del Tribunale di Messina, nei prossimi giorni saranno interessati gli organi competenti per la bonifica dell’intera zona. Il proprietario del terreno è stato segnalato alla Procura in quanto responsabile di gestione non autorizzata di rifiuti.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro