Rigenerazione urbana Palermo: 20 milioni per Foce Oreto, Parco Villa Turrisi e Tonnara Bordonaro :ilSicilia.it
Palermo

Gli interventi

Rigenerazione urbana Palermo: 20 milioni per Foce Oreto, Parco Villa Turrisi e Tonnara Bordonaro

di
21 Maggio 2021

La Giunta Comunale di Palermo, nel corso di alcuni incontri avuti anche con gli Uffici preposti, ha valutato gli interventi da proporre in attuazione del DPCM del 21 Gennaio 2021 che prevede l’“Assegnazione ai Comuni di contributi per investimenti in progetti di rigenerazione urbana volti alla riduzione di fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale”.

Il Decreto finanzia, infatti, interventi triennali, fino al 2034, che possono essere singole opere pubbliche o insiemi coordinati di interventi anche ricompresi nell’elenco delle opere incompiute, volti a migliorare la qualità del tessuto sociale e del decoro urbano (compresa la demolizione di opere abusive realizzate da privati). Il Comune di Palermo può concorrere fino a 20 milioni di euro.

Gli interventi per i quali si è già dato impulso agli uffici di predisporre la documentazione necessaria per avanzare la relativa istanza sono:

1) Ripristino dell’approdo della Tonnara Bordonaro a Vergine Maria (per un importo di 1,6 milioni euro circa);
2) Contratto di fiume e di costa Oreto, interventi prioritari per la fruizione sicura e sostenibile della foce e della costa (13,5 milioni euro circa)
3) Interventi per la riqualificazione urbana nel quartiere Uditore, Passo di Rigano, la realizzazione di un giardino pubblico nell’area compresa tra via Leonardo da Vinci e le vie Ruggeri, De Grossis, Di Blasi, Politi (Parco Villa Turrisi) (circa 6 milioni euro);

La Giunta ha, altresì, avviato le procedure per l’inserimento nel Programma PON REACT, di più immediata attuazione (i lavori vanno completati entro il 2023), dei seguenti due interventi:
1) Riqualificazione del lungomare di Barcarello (circa 4,3 milioni circa);
2) Costa dell’Addaura, interventi di valorizzazione e di rigenerazione ambientale e paesaggistica (1 milione circa).

Il sindaco Leoluca Orlando, a nome dell’intera Giunta, evidenzia la rilevanza della scelta operata che, nell’insieme, propone una serie di interventi che mirano alla riqualificazione della costa palermitana.

“Si procede con determinazione – dichiara Orlando – verso la riappropriazione del rapporto città – mare, un rapporto antico ma sempre vivo nel cuore dei nostri concittadini. Abbiamo anche dato risalto, come è doveroso, alla voce delle Associazioni che vivono nei territori interessati e che vogliono valorizzare la tutela ambientale e storico – culturale delle loro borgate. Con l’intervento relativo al Parco Villa Turrisi – continua Orlando – si concretizza invece un altro importante passo del percorso che condurrà alla definitiva realizzazione dell’opera. Anche in questo caso si concretizza un’intensa e forte collaborazione con le Associazioni e i cittadini che puntano alla riqualificazione del quartiere Uditore Passo di Rigano con una forte impronta verde”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.