"Riqualifichiamo l'Italia", in Sicilia attivati cantieri per 20 milioni di euro | Video :ilSicilia.it

Agevolazioni per le opere energetiche e antisismiche

“Riqualifichiamo l’Italia”, in Sicilia attivati cantieri per 20 milioni di euro | Video

di
6 Dicembre 2018

Guarda il video in alto

Ammonta a quasi 20 milioni di euro il valore delle opere di ristrutturazione e riqualificazione energetica e antisismica avviate in Sicilia attraverso la piattaforma “Riqualifichiamo l’Italia”. Un’idea nata in Sicilia e portata avanti dalla Confederazione nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa (Cna), assieme ad altri importanti partners come H&D, Eni, Istituti bancari del territorio e consorzi di imprese, per agevolare i cittadini e le aziende. Grazie ad essa, infatti, i condomini che effettuano i lavori ricevono gli incentivi dell’Eco-bonus e del Sisma-bonus, che lo Stato eroga in 10 anni sotto forma di detrazioni fiscali, in un’unica soluzione e contestualmente cedono il credito d’imposta alle imprese che li realizzano. In questo modo, quindi, i primi non devono attendere due lustri per recuperare le somme spese, mentre le seconde hanno la possibilità di incassare subito parte dei compensi.

“In un momento in cui gli appalti pubblici sono in drammatica riduzione e gli enti locali in profonda sofferenza – hanno spiegato il presidente e il segretario della Cna Sicilia, Nello Battiato e Piero Giglione – questa opportunità assume una grande rilevanza socio-economica per ridare ossigeno al tessuto produttivo che ruota attorno al settore dell’edilizia privata. A questo si aggiunga il fatto che, una volta conclusi i lavori, si accrescerà il valore del patrimonio immobiliare e si conterrà per le famiglie la spesa legata al consumo energetico”. Fino ad oggi la Sicilia ha risposto bene, anche se i margini sono ancora ampi. I cantieri aperti o in fase di definizione sono 9 per un importo di 6 milioni di euro. Nel prossimo trimestre se ne prevede l’avvio di altri 12 per un importo di 13.7 milioni.

Anche sul fronte dell’interlocuzione con il governo regionale il bilancio tracciato fino ad oggi dalla Confederazione è positivo. “Non possiamo che essere soddisfatti per come sono andate le cose – affermano Battiato e Giglione – sono stati mesi di grande lavoro, difficili, ma senz’altro proficui. Abbiamo avviato parecchie iniziative e progetti e abbiamo raccolto i primi importanti frutti: nel campo del turismo esperienziale, nel settore della riqualificazione del patrimonio edilizio e in quello della formazione con la recente firma del protocollo di intesa con l’assessore Lagalla sul terreno del trasferimento e contaminazione dei saperi, valorizzando le competenze dei mestieri artigianali per favorire l’orientamento dei giovani nel mondo del lavoro. Il rapporto con le Istituzioni è fondamentale – concludono – tant’è che rilanciamo il concetto che “senza una buona imprenditoria e senza un buona politica non potrà esserci sviluppo”.

Nel corso della mattinata si sono tenuti anche la premiazione dell’iniziativa “Motori di Futuro”, con ben 22 operatori economici della Cna che si sono alternati  sul palco, e la consegna del premio “Gogòl” con la presenza, nelle vesti di ambasciatrice del sorriso, della palermitana  Marcella Li Brizzi, campionessa italiana paralimpica di scherma.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.