Risanamento Messina: il sindaco canta l'addio alle baracche :ilSicilia.it
Messina

la dedica a una vittima dell'emergenza

Risanamento Messina: il sindaco canta l’addio alle baracche

di
18 Maggio 2021

Il sindaco di Messina Cateno De Luca ha realizzato un video di una canzone scritta personalmente da lui sulle baraccopoli a Messina, un dramma che che dopo l’approvazione della legge nazionale si avvia verso la svolta storica attesa da tanti anni con le fatiscenti costruzioni che dovrebbero finalmente essere eliminate.

Il primo cittadino di Messina ha deciso di cantare l’addio alla baraccopoli, con una canzone che sarà messa in vendita su iTunes, annunciando che i proventi andranno tutti in beneficenza. È la canzone dedicata alla memoria di Giuseppe, il baraccato di Fondo fucile scomparso nei giorni scorsi di asbestosi, dopo aver respirato per una vita le micidiali fibre d’amianto sprigionatesi dai tetti in eternit di quelle fatiscenti costruzioni.

Il testo racconta la storia di Giuseppe come se fosse raccontata in prima persona, da lui che ha vissuto in condizioni indegne per una città che voglia dirsi civile ma che alla fine è morto sereno, per aver visto la sua famiglia entrare finalmente in una casa dignitosa.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Ortopedia Ferranti

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin