Rischio idrogeologico, 900 milioni per la Sicilia | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Incontro a Palazzo Chigi tra Regione siciliana e Italiasicura

Rischio idrogeologico, 900 milioni per la Sicilia

di
17 Novembre 2016

 Partono gare e progettazioni per 900 milioni di euro per oltre 300 interventi urgenti nelle aree urbane piu’ a rischio di frane e alluvioni e lungo la costa e per interventi sulle infrastrutture danneggiate. E’ quanto e’ stato definito nel corso di incontro, a Palazzo Chigi, tra l’assessore al territorio e ambiente della Regione Sicilia, Maurizio Croce, e il coordinatore e il direttore di Italiasicura, Erasmo D’Angelis e Mauro Grassi. “Si tratta – puntualizza una nota di Italiasicura – di un sistema di opere attese da decenni, che riguardano sistemazioni idrauliche di torrenti (Sirina, Mela, Fitalia Zappulla, Savoca e altri) che attraversano i centri urbani ed hanno provocato nel tempo numerose inondazioni e frane. E’ previsto anche il ripristino di collegamenti viari verso le aree interne dell’isola”. “Le risorse – spiega l’assessore Maurizio Croce – sono gia’ a disposizione della Regione e del presidente Rosario Crocetta nella sua veste di Commissario di governo per il contrasto al dissesto idrogeologico. Si tratta di un primo pacchetto di opere al quale seguira’ un ulteriore investimento per 75 milioni complessivi da parte del Ministero dell’ambiente per interventi contro frane ed erosione costiera”.
Per Italiasicura “la Sicilia ha oggi a disposizione strumenti e risorse ed una pianificazione che le permette di affrontare le criticita’ storiche. L’isola vede a rischio idrogeologico circa l’80% del suo territorio e con questo piano si comincia a superare la logica delle emergenze per affrontare seriamente e con continuita’ le esigenze di prevenzione strutturale”. Nei prossimi giorni sara’ convocata un’assemblea con amministratori, imprenditori, reti delle professioni, tecnici delle pubbliche amministrazioni per illustrare nel dettaglio il piano delle opere e le nuove linee guida per la progettazione.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.