17 dicembre 2018 - Ultimo aggiornamento alle 00.19
caronte manchette
caronte manchette
Palermo

da un anno senza amministratori

Riscossione Sicilia, Gargano (Uilca): “Società senza vertici né futuro”

21 settembre 2018

“Ancora oggi, dopo quasi un anno dalle dimissioni di Antonio Fiumefreddo da amministratore unico di Riscossione Sicilia, nessun consiglio d’amministrazione si è insediato“. A puntare l’obiettivo sulla Società che riscuote le tasse nell’Isola è il segretario generale della Uilca Sicilia, Giuseppe Gargano.

“Non si può lasciare una Spa con 700 dipendenti in balia delle onde senza sapere ancora oggi quale sarà il futuro che li aspetta”.

Non si può rinviare di settimana in settimana la ratifica di un consiglio d’amministrazione – continua Gargano –  perchè il numero legale della maggioranza stessa non si raggiunga o per qualsiasi altro motivo futile. Non si possono prendere in giro 700 lavoratori che sino ad oggi con il loro impegno e senso di responsabilità hanno portato Riscossione Sicilia ad avere dei bilanci in attivo dopo svariati anni”.

“Non si può più sopportare questa situazione così incresciosa, una volta e per tutte la Uilca chiede a gran voce, che la Regione Sicilia nella persona del presidente della Regione, Nello Musumeci, prenda una decisione seria sul futuro di Riscossione Sicilia Spa, concordando con il Parlamento nazionale – conclude Gargano –  il passaggio all’Agenzia delle Entrate-Riscossione”.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

Emotivamente il colore non è uguale per tutti

Di fronte allo stesso colore, una persona lo troverà gradevole, un’altra potrà trovarlo sgradevole. L’attrazione o la repulsione che ognuno di noi mostra soggettivamente di fronte ai colori è una reazione fisiologica che avviene sulla base del proprio stato.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Radiografia, Tac e Pet: tra nuove tecnologie e ars medica

L’attuale presidente della Società Italiana di Radiologia Medica, professore Roberto Grassi, ha dichiarato un po' di tempo fa che "Abbiamo bisogno di clinici che facciano i clinici, di medici che facciano i medici, perché in gioco non c’è solo spreco di risorse, ma anche la sicurezza dei pazienti, che devono essere esposti a radiazioni ionizzanti solo se veramente necessario".
Andiamo a quel Paese
di Valerio Bordonaro Marco Scaglione

Diario di Singapore – Seconda Parte

Opportunità di business per le aziende siciliane, sia nella grande distribuzione, sia in hotel, ristoranti e catering. A Singapore i prodotti che potrebbero avere mercato sono: i preparati per gelato, i dolci da forno, i formaggi, le birre semi-artigianali, le conserve di verdura e le conserve ittiche.