Riserva dello Zingaro, al via i lavori per la messa in sicurezza della Torre dell'Impiso :ilSicilia.it
Trapani

l'annuncio

Riserva dello Zingaro, al via i lavori per la messa in sicurezza della Torre dell’Impiso

di
7 Ottobre 2021

Pronti a partire a San Vito Lo Capo, nel Trapanese, i lavori per la messa in sicurezza della Torre dell’Impiso e dell’ingresso nella Riserva dello Zingaro.

La Struttura contro il dissesto idrogeologico, guidata dal governatore Nello Musumeci, ha infatti aggiudicata la gara per stabilizzare il versante che riveste una grande importanza dal punto di vista naturalistico. Definiti tutti i passaggi amministrativi, gli Uffici di piazza Ignazio Florio diretti da Maurizio Croce sono pronti a consegnare i lavori alla Cma srls di Teramo, che si è piazzata al primo posto della graduatoria in virtù di un ribasso pari al 32,8 per cento e per un importo di 150 mila euro.

Si chiude così dopo una decina d’anni una situazione complessa. L’intervento servirà a mitigare il rischio di caduta massi su due arterie viarie, quella di accesso alla Riserva dello Zingaro e la Provinciale 63. I lavori insisteranno sulla parete rocciosa sovrastante il sito. La porzione stradale interessata è quella sulla quale, nel recente passato, venne collocata una barriera di protezione che avrebbe dovuto essere provvisoria e che, di fatto, ha causato un notevole restringimento della carreggiata, con grave pregiudizio per l’accesso ai bus turistici che qui arrivano in ogni periodo dell’anno.

A dominare il paesaggio, al centro del pendio e a picco sul mare, la Torre dell’Impiso, una delle costruzioni di difesa erette per proteggere le coste siciliane in un’area nella quale predominano bancate subverticali di natura calcareo-dolomitica. Frequenti, negli ultimi anni, gli episodi di distacco di blocchi lapidei. Le soluzioni tecniche previste, e che comunque non saranno invasive considerata la specificità del luogo, sono sia di tipo attivo – scerbatura e disgaggio leggero, effettuato in cordata mediante tecniche speleo-alpinistiche e finalizzato all’installazione della rete metallica a maglia esagonale e a doppia torsione – ma anche di tipo passivo tra cui barriere paramassi con capacità di assorbimento pari a 100 kilojoule. Il progetto prevede anche interventi di ingegneria naturalistica con l’installazione di viminate seminterrate in legno.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Dopo Tanta Primavera è Giusto che Giunga l’Estate

Gli uomini invecchiano. I tempi cambiano e risulta naturale, necessario, saggio il cercare di andare avanti. Occorre metabolizzare i buoni e soprattutto i cattivi momenti, ma per evitare muri, divisioni ideologiche o di principio, non bisogna avere paura dell'alternanza e della necessità di dare una chance a chi vuole guadagnarsela sul campo. Nessuno è custode della verità assoluta.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.