"Rispetta gli italiani": un giovane di nazionalità straniera picchiato a Marsala :ilSicilia.it
Trapani

ad aggredirlo un ragazzo

“Rispetta gli italiani”: un giovane di nazionalità straniera picchiato a Marsala

di
10 Agosto 2020

Nella notte tra sabato e domenica, intorno alle 4, un giovane di nazionalità straniera è stato aggredito in via Sibilla, nel centro di Marsala. A picchiarlo è stato un ragazzo marsalese, mentre altri coetanei facevano una sorta di “cordone” per evitare ad altri di intervenire in difesa della vittima, che l’aggressore ha continuato a colpire a pugni anche quando giaceva sanguinante sull’asfalto e senza opporre reazione.

Poco prima, un altro giovane di colore era stato visto a bordo di un ciclomotore con il volto rigato di sangue mentre attraversava la vicina via Vespri e altri due malconci sono stati visti sotto l’arco dell’attigua Porta Garibaldi, uno dei punti della movida marsalese.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Outlander e i viaggi nel tempo

Anche questa volta lo spunto per scegliere l argomento del nuovo articolo me lo ha dato una serie che sto seguendo in questo periodo con interesse crescente  : "Outlander". Sei  stagioni tutte presenti su Sky,  una serie di cui avevo sentito parlare e che più volte mi era stata

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro