Rissa in un pub e sparatoria in piazza: fermato a Vittoria per tentato omicidio :ilSicilia.it
Ragusa

all'alba

Rissa in un pub e sparatoria in piazza: fermato a Vittoria per tentato omicidio

di
12 Gennaio 2020

Rissa in un pub per futili motivi finisce a colpi di pistola nella centralissima piazza del Popolo a Vittoria (RG).

Alle prime ore dell’alba la Polizia è dovuta intervenire a seguito di alcune segnalazioni per sedare una lite degenerata con il ferimento, fortunatamente non grave di un ragazzo e una ragazza sfiorati da alcune pallottole. I ragazzi feriti sono stati medicati presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Vittoria e successivamente dimessi, con una prognosi rispettivamente di 20 e 25 giorni.

Le indagini, subito avviate dagli investigatori della Squadra Mobile e del locale Commissariato, col supporto della Polizia Scientifica e del Reparto Prevenzione Crimine di Catania, consentivano, nell’arco di poche ore, di accertare che si era trattato di una lite, iniziata all’interno di un pub nei pressi della citata piazza, degenerata subito dopo con il ferimento dei due malcapitati e consentivano altresì di individuare e catturare il soggetto gravemente indiziato di essere l’autore del folle gesto che, dopo aver perpetrato il delitto, aveva fatto perdere le proprie tracce. Infatti le attività di ricerca avviate immediatamente dalla Polizia di Stato hanno consentito di rintracciare il pericoloso soggetto che veniva quindi catturato.

Alla luce della gravità dei fatti, dato il pericolo di fuga, il soggetto veniva sottoposto a fermo di indiziato di delitto per il reato di tentato omicidio.
Dopo le formalità di rito, l’arrestato veniva condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Un altro soggetto è stato invece denunciato a piede libero per favoreggiamento personale.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.