Ritardi, code e problemi al sistema informatico. Caos per il rinnovo dei pass Ztl a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

LA DENUNCIA DI IGOR GELARDA

Ritardi, code e problemi al sistema informatico. Caos per il rinnovo dei pass Ztl a Palermo

di
4 Agosto 2020

Ritardi, code e  grossi problemi al sistema informatico: la ripartenza della Ztl a Palermo non procede nel migliore dei modi.

Sono tanti infatti i disagi segnalati dall’utenza a seguito della decisione, da parte dell’amministrazione comunale, di ripartire con la Zona a Traffico Limitato. Un riavvio improvviso che ha sorpreso persino le opposizioni, impegnate in questo momento in una dura battaglia in aula.

Ma ad un situazione già complicata dal caldo e dai DPCM sul distanziamento sociale, si aggiungono anche i malfunzionamenti del sistema informatico di Amat. Chi ha avuto prolungata la scadenza della revisione per effetto del decreto Conte, non può al momento rinnovare il pass.

LE PAROLE DI IGOR GELARDA

A denunciare la situazione è il consigliere comunale della Lega, Igor Gelarda.

Ci sono utenti che si lamentano per i ritardi e per la confusione, ma una fattispecie specifica mi ha colpito in particolare. Una situazione che mi fa capire come l’amministrazione comunale non abbia ragionato molto su questa vicenda della ZTL. Alla mia email sono arrivate le segnalazioni di alcuni cittadini che hanno la revisione dell’auto scaduta, ma per effetto del decreto Conte automaticamente rinnovata fino a fine ottobre.

Igor Gelarda
Igor Gelarda

Orbene il sistema telematico Amat non prevede questo caso e quindi questi cittadini sono impossibilitati a rinnovare o a fare ex novo la ZTL a meno che non siano disposti a effettuare la revisione dell’auto prima della scadenza. Ma ciò sarebbe un controsenso“.

Una situazione che ha causato notevoli disagi all’utenza e ai cittadini palermitani.

“Al danno si aggiunge la beffa. La gente costretta a pagare una ZTL che non vuole e che, soprattutto, non coincide con la fine dell’emergenza covid e tantomeno con la fine dell’emergenza socio-economica che dal covid è scaturita. Cosa che non hanno purtroppo capito il sindaco Orlando e l’assessore Catania“.

Ho immediatamente segnalato al presidente dell’Amat questa anomalia. Mi hanno detto che la segnaleranno, a loro volta, a Sispi, ovvero all’azienda che ha strutturato il programma per la Ztl”.

Intanto, come fa sapere lo stesso Igor Gelarda, “a seguito delle mia segnalazione, dagli uffici di Amat fanno sapere che, recandosi fisicamente negli uffici appositi, si potrà effettuare una forzatura del sistema e rinnovare così il pass. Tutto questo in attesa che Sispi risolva il problema sul sistema“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin