Rivoluzione strade a Palermo: via Maqueda e corso Vittorio Emanuele interamente pedonali :ilSicilia.it
Palermo

La Giunta Comunale ha approvato la delibera

Rivoluzione strade a Palermo: via Maqueda e corso Vittorio Emanuele interamente pedonali

di
12 Luglio 2019

La Giunta Comunale di Palermo ha approvato la delibera che statuisce la pedonalizzazione nel tratto di via Maqueda compreso tra le piazze Villena e Giulio Cesare e nel tratto di via Vittorio Emanuele compreso tra via Porto Salvo e piazza Villena oggi Ztl.

Un nuovo importante provvedimento – dichiarano il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando e l’assessore alla Mobilità, Giusto Cataniache è certamente pratico, ma che esprime il profondissimo cambiamento culturale della nostra città: oggi sono stati i residenti e i commercianti di queste vie a chiedere a gran voce la pedonalizzazione. Quegli stessi residenti e commercianti che 6 anni fa avevano annunciato – e, a volte, fatto – le barricate contro le pedonalizzazioni. Tutti hanno finalmente compreso come la vivibilità non sia soltanto utile per respirare meglio ma sia anche conveniente per creare e rafforzare condizioni economiche e di sviluppo“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.