Rompono il braccio ad un carabiniere: arrestati tre fratelli a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

Uno di loro era ai domiciliari, trovata droga durante controlli

Rompono il braccio ad un carabiniere: arrestati tre fratelli a Palermo

di
11 Agosto 2020

Ai domiciliari con braccialetto elettronico, durante un controllo è stato trovati in possesso di 250 grammi di marijuana e un panetto di hashish.

Uno dei carabinieri nel corso dell’intervento è stato aggredito da Salvatore Garofalo, 28 anni, e dai suoi fratelli Fabio e Maurizio, di 26 e 27 anni.

Il carabiniere è ora in ospedale con il braccio sinistro fratturato e sarà sottoposto a un intervento chirurgico.

I fratelli dell’arrestato hanno cercato di farlo fuggire e sono finiti in manette anche loro, accusati, tra l’altro, d’aver tentato di favorire l’evasione (Salvatore dopo la fuga è stato rintracciato dai carabinieri). Il giudice ha convalidato l’arresto anche per gli altri due fratelli, disponendo i domiciliari con il braccialetto elettronico.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Sulle Rive del Don”

Per noi bambini, lui aveva il potere “di vita e di morte” sul marciapiede davanti la portineria, all'epoca tutti i portieri erano dei "Don", oggi sostituiti da un videocitofono.
Blog
di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.