Rosa Balistreri: trent'anni dopo fra passato, presente e futuro :ilSicilia.it
Palermo

CELEBRAZIONI A PALERMO DOMENICA 20 SETTEMBRE ALLE 18:30

Rosa Balistreri: trent’anni dopo fra passato, presente e futuro

di
19 Settembre 2020

Sono passati trent’anni dalla morte di Rosa Balistreri. “Cantante del sud”, del sud martoriato, sfruttato deriso, da un nord opportunista, furbo, sorretto da politici incompetenti, indifferenti“.

A dichiararlo è Pino Apprendi, uno degli organizzatori delle celebrazioni in onore della cantante siciliana che si terranno domenica 20 settembre alle 18:30, presso il Giardino dei Giusti di Palermo.

Rosa Balistreri, in un momento in cui sembrava che l’Italia stesse decollando economicamente, girava per le piazze delle feste dell’Unita  insieme a Ignazio Buttitta il nostro Poeta, per denunciare le difficili condizioni della donna e degli oppressi senza voce”.

Ci sono voluti anni,  dopo la sua morte, per capirne il grande valore artistico ed umano e, nonostante ciò il suo nome è  stato usato e abusato per soddisfare piccoli interessi, anche  da parte di pseudo artisti, individui senza scrupoli, che in vita l’hanno disprezzata“.

Interverranno i prof. Ignazio Buttitta e Sergio Bonanzinga, Mario Modestini e Pino Apprendi. Canteranno Alessandra Salerno, Cristofer Goddey e Fulvio Cama.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Politica
di Elio Sanfilippo

Sindaci e Imprese insieme per rilanciare la Sicilia

A chi continua a lamentarsi che la Sicilia non ha più voce in capitolo nelle scelte del governo nazionale, come dimostra la vicenda della nomina dei ministri e dei sottosegretari, ribadiamo che non ha più voce perché non ha più una testa, una guida, una classe dirigente autorevole dotata di una visione e di un progetto politico.
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin