Rosario Basile (Ksm) dinanzi al Gip: "Il figlio è mio, ma non ho falsificato i tabulati" | ilSicilia.it :ilSicilia.it

Rosario Basile (Ksm) dinanzi al Gip: “Il figlio è mio, ma non ho falsificato i tabulati”

di
18 Novembre 2016

L’esame del Dna parlava chiaro (una compatibilità del 99% equivale a una certezza) e questa mattina Rosario Basile, l’ex presidente della Ksm finito sotto inchiesta dopo una denuncia dell’amante, ha ammesso dinanzi al Gip la paternità del figlio partorito dalla sua ex dipendente. Il giudice lo ha ascoltato dopo la seconda ordinanza di custodia cautelare chiesta dalla Procura. Ad accusare Basile di minacce, violenza privata e ritorsioni è stata proprio l’ex dipendente secondo cui l’uomo d’affari palermitano avrebbe organizzato un piano per non riconoscere il bimbo nato dalla loro relazione sentimentale.

basil

Per quanto riguarda la seconda accusa, quella di aver falsificato alcuni documenti depositati nel processo per il licenziamento della donna e di un suo collega, Basile – difeso dagli avvocati Nino Caleca e Roberto Mangano – ha spiegato: “Sono totalmente estraneo a questa storia. Non ho falsificato nessun tabulato”. Secondo l’ex presidente della Ksm questa operazione sarebbe stata fatta a sua insaputa. Secondo il pubblico ministero Siro De Fammineis, invece, Basile per potere licenziare la donna con aveva sostenuto che aveva una storia sentimentale con un collega. E per rendere credibile il tutto spuntarono dei messaggi. Ma i tabulati, presentati al giudice del lavoro che si occupò della causa contro il licenziamento intentata dai due ex dipendenti, sarebbero stati manomessi. Intanto, tutto il procedimento potrebbe spostarsi a Caltanissetta.

Gli avvocati hanno infatti sollevato una questione di incompetenza funzionale del Tribunale di Palermo perché “il reato compiuto dagli indagati durante la causa di lavoro prevede o la correità del giudice o l’induzione in errore del giudice del lavoro sulla base della documentazione falsa”. In ogni caso – secondo i legali – la competenza sarebbe di Caltanissetta. Il giudice si è riservato.

(LS)

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

La GiombOpinione

di Il Giomba

VaffanCovid

A te che vuoi toglierci tutte le speranze ed i progetti sul futuro, a te che pretendi di non darci nessuna tregua, un sincero ed accorato... VaffanCovid!

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin