Rosolini, autolavaggio come copertura allo spaccio: arrestati padre e figlio :ilSicilia.it
Siracusa

la scoperta

Rosolini, autolavaggio come copertura allo spaccio: arrestati padre e figlio

di
16 Luglio 2021

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Noto (SR) hanno concluso un’operazione antidroga nel comune di Rosolini (SR) dove, da diverse settimane, si è concentrata l’attività per contrastare il fenomeno dello spaccio di stupefacenti.

Negli ultimi giorni, l’attenzione dei Carabinieri si era indirizzata su un autolavaggio gestito da una famiglia di Rosolini, luogo in cui, secondo le risultanze informative, all’ombra di quella che sembrava una comune, modesta attività imprenditoriale a carattere familiare, si svolgevano in realtà quotidianamente illeciti traffici di stupefacente.

Sono stati in particolare il tenore di vita dei proprietari dell’autolavaggio e le loro frequentazioni ad insospettire i Carabinieri del Nucleo Operativo, che hanno quindi iniziato ad osservare le attività di tutti i componenti del nucleo familiare, concentrando infine la loro attenzione sul padre ed il figlio.

I sospetti dei Carabinieri hanno presto trovato conferme sul campo: è presto emerso, infatti, che tra l’autolavaggio e le loro abitazioni, poste nei pressi dell’esercizio commerciale, padre e figlio avevano avviato un fiorente giro di spaccio, a cui si rivolgevano a tutte le ore i tossicodipendenti locali per approvvigionarsi di stupefacente.

Dopo avere documentato diversi passaggi di stupefacente in cambio di denaro, i Carabinieri sono intervenuti traendo in arresto i due soggetti ed effettuando subito delle perquisizioni personali e locali. All’interno di una plafoniera per neon dell’autolavaggio, i militari hanno trovato stupefacente e denaro mentre presso l’abitazione dei due, oltre ad alcune dosi di stupefacente, è stato rinvenuto anche un bilancino di precisione utilizzato per la suddivisione in dosi.

Viste le circostanze, i Carabinieri hanno sequestrato anche la somma di denaro rinvenuta nell’autolavaggio, ritenendola non congrua con il mediocre livello dell’attività di lavoro giornaliera e piuttosto da ritenersi il provento della ben più remunerativa attività di spaccio.

Complessivamente sono stati sequestrati oltre 40 grammi di hashish suddivisi in dosi. Gli arrestati sono stati condotti presso le proprie abitazioni e sottoposti agli arresti domiciliari.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Dagli sceneggiati alle serie TV

Mi sono avvicinato alla serialità televisiva negli anni 70, quando esisteva solo la Rai che trasmetteva con grande successo di ascolti, quelli che a quei tempi venivano chiamati sceneggiati tv
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Covid 19… per un nemico in più

Era il 1982, Riccardo Cocciante pubblicava il suo album ”Cocciante” e la canzone di successo fu “Per un amico in più”. In questa canzone il grande Riccardo ci descrive cosa non si fa per un amico in più.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Classe dominante estrattiva

Nel mio ultimo saggio intitolato il lupo e l’agnello, pubblicato da Rubbettino, nelle librerie dal 1 luglio, tra i motivi del mancato sviluppo del Sud metto in evidenza quello della presenza di una classe dominante estrattiva

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin