Rosy Bindi: "La mafia di Riina era stata già sconfitta prima della sua morte. Ora la verità" :ilSicilia.it

Riina è deceduto stanotte dopo una lunga malattia

Rosy Bindi: “La mafia di Riina era stata già sconfitta prima della sua morte. Ora la verità”

17 Novembre 2017

Tante le reazioni del mondo politico alla morte di Totò Riina, deceduto stanotte dopo una lunga malattia. Degno di nota è il pensiero della presidente della Commissione Antimafia Rosy Bindi:

Totò Riina è stato il capo indiscusso e sanguinario della Cosa Nostra stragista – spiega la Bindi in un comunicato – Quella mafia era stata già sconfitta prima della sua morte, grazie al duro impegno delle istituzioni e al sacrificio di tanti uomini coraggiosi e giusti. Non possiamo dimenticare quella stagione drammatica – continua – segnata dal delirio eversivo di un uomo spietato, che non si è mai pentito dei suoi crimini efferati e non ha mai collaborato con la giustizia. A noi resta il dovere di cercare le verità che per tutti questi anni Riina ha nascosto e fare piena luce sulle stragi che aveva ordinato. La fine di Riina – ha concluso Rosy Bindi – non è la fine della mafia siciliana che resta un sistema criminale di altissima pericolosità‘”.

Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

Come se fosse Antani

Da oggi un nuovo blog s unisce a quelli già esistenti. Si intitola "Come se fosse Antani", con un riferimento più che esplicito al celebre film. "Amici miei". E' il blog di Giovanna Di Marco