Saldi a stento in Sicilia per colpa del Black Friday :ilSicilia.it

Poche vendite nell'isola

Saldi a stento in Sicilia per colpa del Black Friday

di
14 Gennaio 2019

I saldi in Sicilia non decollano, nonostante l’anticipo dello start al 2 gennaio, prima rispetto al resto del Paese. Chi pensava a una partenza sprint ha dovuto ricredersi. Gli sconto non hanno preso il volo anche a causa dell’effetto ‘Black Friday‘.

A confermare la crisi delle vendite sono i numeri. Per i saldi invernali in Sicilia, infatti, è prevista una spesa pro capite compresa tra i 110-125 euro e di 230-260 a famiglia, al di sotto rispetto ai dati nazionali (140 euro di spesa pro capite e 325 euro a famiglia).

Uno studio condotto in tempo reale da Confesercenti Sicilia, intervistando un campione di 200 esercenti del settore moda e calzature, fotografa una situazione stagnante. Per il 59 per cento dei negozianti, infatti, le vendite sono uguali a quelle dello scorso anno, per il 13 per cento degli intervistati, invece, sono in calo e solo un 2 per cento considera l’andamento “molto buono”.

La ripresa resta lontana – ha detto all’Adnkronos il presidente di Confcommercio Sicilia, Francesco Picarella – e tra i nostri associati abbiamo registrato una notevole sfiducia. n alcune province c’è stato un incremento, in altre addirittura una leggera diminuzione, ma direi che siamo in linea con i dati dello scorso anno“.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.
Banner Telegram

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin