15 Settembre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 17.31
Trapani

La manifestazione è giunta alla quinta edizione

Salemi, a Raphael Gualazzi il premio “Welcome back Tony Scott” | Fotogallery

13 Giugno 2019
'
'
Luca Filastro
Eba Trio
'

Guarda la fotogallery in alto

Domenica 16 e lunedì 17 giugno verrà consegnato, nell’atrio del castello normanno-svevo, il Premio per la musica Città di Salemi – Welcome back Tony Scott.

La manifestazione, giunta alla quinta edizione, è organizzata dal Comune di Salemi (TP), in collaborazione con l’associazione Blue jazz e non solo, per ricordare il jazzista di fama mondiale Tony Scott, figlio di genitori salemitani.

Il premio della Welcome back Tony Scott è stato assegnato al pianista Raphael Gualazzi, già disco di platino con il singolo L’estate di John Wayne e vincitore del Festival di Sanremo 2011, nella cateogoria giovani, con il brano Follia d’amore.

Per la sezione giovani, invece, il premio per la musica di Salemi è andato al bassista e contro-bassista Fabrizio Sciacca, di origini salemitane, che ha conseguito il master Jazz Arts in Contrabbasso alla Manhattan School of Music di New York.

Tony Scott è un pezzo di storia della nostra città e il premio a lui dedicato ci consente di rinsaldare il filo della memoria – afferma il sindaco di Salemi, Domenico Venuti -. Welcome back Tony Scott è ormai un appuntamento fisso nel panorama jazzistico nazionale e rappresenta l’ideale inaugurazione del cartellone degli eventi estivi della nostra città. Formulo ai due prestigiosi vincitori del premio i miei personali auguri e quelli dell’intera città”.

Secondo l’assessore comunale alle culture Giuseppe Maiorana, ha dichiarato: ”Con Raphael Gualazzi e Fabrizio Sciacca, il Premio per la musica Città di Salemi si conferma ai massimi livelli musicali. Siamo di fronte a due talenti del panorama musicale internazionale che rappresentano il ricordo migliore per un grande della musica come Tony Scott”.

Domenica 16 giugno, alle ore 21,00, verrà premiato Fabrizio Sciacca e a seguire si esibirà in un concerto con l’EBA Trio.

Lunedì 17 giugno, invece, il centro storico di Salemi si animerà con la musica con la Drepeanum Street Parade a partire dalle 19,30. Alle 21,00 avrà inizio la cerimonia di premiazione di Raphael Gualazzi. A seguire ci sarà il concerto a due pianoforti con il pianista Filastro.

Anche quest’anno, come per le quattro edizioni precedenti, l’evento è sponsorizzato dall’azienda Engie.

Tag:
LiberiNobili
di Laura Valenti

I passi di gambero e la regressione nei bambini

La probabilità di ricorrere a meccanismi di difesa regressivi è alta se alla particolare vulnerabilità emotiva del bambino si aggiungono atteggiamenti genitoriali di iperprotezione e di paura fino ad arrivare al baby-talking, per cui il bambino tende a ritirarsi sempre più dal rapporto con l'esterno.
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Al vincitore i giri

Non ho mai creduto e accettato i regolamenti che davano tutto il potere ad una sola persona, neanche quando da bambino giocando per strada davamo tutta questa importanza a chi portava il pallone, dando lui la possibilità di decidere chi giocava e in quale delle due squadre
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.