Salemi, sospesa la raccolta dell'organico: "Colpa della Regione che litiga sul ddl rifiuti" :ilSicilia.it
Trapani

Stop per lunedì 18 novembre

Salemi, sospesa la raccolta dell’organico: “Colpa della Regione che litiga sul ddl rifiuti”

di
16 Novembre 2019

Salemi ha raggiunto percentuali altissime di raccolta differenziata, in alcuni mesi pari al 76%, ma gli sforzi dei salemitani e dell’Amministrazione comunale in questo momento sono vanificati dalla assoluta inadeguatezza di chi governa la macchina amministrativa regionale”. Lo dice il sindaco di Salemi (TP), Domenico Venuti, spiegando i motivi che lo hanno costretto a sospendere per la prima volta dopo tre anni la raccolta dei rifiuti organici porta a porta per la giornata di lunedì 18 novembre vista l’insufficienza di centri per il conferimento della frazione umida.

Domenico Venuti,
Domenico Venuti

Il governo regionale e la maggioranza litigano su una legge di riforma della governance dei rifiuti che nulla ha a che vedere con la necessità di impianti – aggiunge – e lasciano senza risposte le amministrazioni comunali. A tutto ciò si aggiunge l’assurdo atteggiamento di qualche privato che, pur avendo la possibilità di accogliere la frazione organica, si rifiuta di svolgere il servizio senza fornire valide motivazioni”.

Venuti poi aggiunge: “I salemitani hanno svolto un percorso virtuoso in questi anni e i loro sforzi non possono essere vanificati dall’incapacità di dare risposte e da qualche capriccio inaccettabile ed inquietante. Auspico che nelle prossime ore il dipartimento Rifiuti della Regione, interessato della questione sin dalla giornata di ieri, e chi di competenza portino a termine il loro compito e trovino una soluzione che scongiuri il perdurare di una emergenza gratuita per la quale il Comune di Salemi e i suoi cittadini non hanno alcuna responsabilità. Ringrazio il prefetto – conclude il sindaco di Salemi – per la disponibilità e il prezioso contributo che sta offrendo ancora in queste ore”.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Alpha Tauri
di Manlio Orobello

Vaccini, basta chiacchiere!

La consueta girandola dei colori delle regioni italiane colpisce ancora. Sembra di guardare dentro un caleidoscopio nel quale le forme ed i colori cambiano ad ogni movimento dell’oggetto

In ricordo del Gattopardo: un romanzo che ci aiutò a capire la Sicilia e i siciliani

L’11 novembre 1958, usciva per i tipi della casa editrice Feltrinelli, Il Gattopardo, capolavoro e unico romanzo di Giuseppe Tomasi principe di Lampedusa. Il successo editoriale, in parte inaspettato, fu eccezionale, le edizioni si susseguirono una dopo l’altra con un ritmo che si riscontra in pochissimi casi per quanto riguarda il nostro panorama editoriale
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin