Salemi, sospesa la raccolta dell'organico: "Colpa della Regione che litiga sul ddl rifiuti" :ilSicilia.it
Trapani

Stop per lunedì 18 novembre

Salemi, sospesa la raccolta dell’organico: “Colpa della Regione che litiga sul ddl rifiuti”

16 Novembre 2019

Salemi ha raggiunto percentuali altissime di raccolta differenziata, in alcuni mesi pari al 76%, ma gli sforzi dei salemitani e dell’Amministrazione comunale in questo momento sono vanificati dalla assoluta inadeguatezza di chi governa la macchina amministrativa regionale”. Lo dice il sindaco di Salemi (TP), Domenico Venuti, spiegando i motivi che lo hanno costretto a sospendere per la prima volta dopo tre anni la raccolta dei rifiuti organici porta a porta per la giornata di lunedì 18 novembre vista l’insufficienza di centri per il conferimento della frazione umida.

Domenico Venuti,
Domenico Venuti

Il governo regionale e la maggioranza litigano su una legge di riforma della governance dei rifiuti che nulla ha a che vedere con la necessità di impianti – aggiunge – e lasciano senza risposte le amministrazioni comunali. A tutto ciò si aggiunge l’assurdo atteggiamento di qualche privato che, pur avendo la possibilità di accogliere la frazione organica, si rifiuta di svolgere il servizio senza fornire valide motivazioni”.

Venuti poi aggiunge: “I salemitani hanno svolto un percorso virtuoso in questi anni e i loro sforzi non possono essere vanificati dall’incapacità di dare risposte e da qualche capriccio inaccettabile ed inquietante. Auspico che nelle prossime ore il dipartimento Rifiuti della Regione, interessato della questione sin dalla giornata di ieri, e chi di competenza portino a termine il loro compito e trovino una soluzione che scongiuri il perdurare di una emergenza gratuita per la quale il Comune di Salemi e i suoi cittadini non hanno alcuna responsabilità. Ringrazio il prefetto – conclude il sindaco di Salemi – per la disponibilità e il prezioso contributo che sta offrendo ancora in queste ore”.

Tag:
Blog
di Renzo Botindari

“Loro non Cambiano”

Quello che ancora oggi mi sconvolge guardando la pubblica amministrazione (la cosa pubblica in genere) è l’incapacità di fare pulizia e giustizia, eppure la cosa pubblica siamo noi.
Wanted
di Ludovico Gippetto

La Fontana di Ventimiglia… va a ruba!

A Ventimiglia di Sicilia, un piccolo comune della provincia di Palermo che conta 2.200 abitanti, in una notte del 1983 nessuno si è accorto di strani movimenti attorno ad una fontana...
LiberiNobili
di Laura Valenti

Arrabbiarsi non è un male

La rabbia fa bene quando dà la motivazione, la spinta vitale verso l’evoluzione, altrimenti diventa espressione di una tragica considerazione di se stessi sia da parte dell’individuo sia da parte dell’interlocutore.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”.