SalinaDocFest, tema della XII edizione è "Comunità – Isolani si, isolati no!" :ilSicilia.it
Messina

Dal 13 al 15 settembre

SalinaDocFest, tema della XII edizione è “Comunità – Isolani si, isolati no!”

25 Agosto 2018

La dodicesima edizione del SalinaDocFestFestival del documentario narrativo fondato e diretto da Giovanna Taviani, che si svolgerà dal 13 al 15 settembre nell’isola eoliana, rifletterà sul valore della comunità e sull’urgenza di ricostruire un orizzonte comune di valori condivisi.

Su questa onda sono stati selezionati i titoli in concorso e realizzato l’intero programma del festival.

Saranno 6 i documentari del concorso internazionale premio Tasca D’AlmeritaPremio Signum del Pubblico.

A decretare il vincitore la Giuria composta da Giorgio Gosetti, Felice Laudadio e Gianfilippo Pedote.

salinadocfest

Si comincerà il 13 settembre con “Beautiful Things” di Giorgio Ferrero e Federico Biasin (Italia, 2017) in anteprima siciliana; a presentare il documentario saranno gli stessi registi.

A seguire “Happy Winter” di Giovanni Totaro (Italia, 2017) che incontrerà il pubblico di Salina. L’attenzione al Mediterraneo e ai suoi conflitti sarà al centro di tre documentari in concorso che saranno presentati dai rispettivi registi il 14 e 15 settembre.

Primo in ordine di programmazione, il 14 settembre, “La strada dei Samouni” di Stefano Savona (Italia, Francia, 2018), poi, in anteprima siciliana, “Amal” di Mohammed Siam (Danimarca, Francia, Germania, Egitto, Libano, Norvegia 2017), progetto sulla disillusione della gioventù araba mostrata da una prospettiva tutta femminile.

Il 15 settembre arriva “Iuventa” di Michele Cinque (Italia, 2018). Il documentario racconta l’emozionante avventura della nave Iuventa, che ha salvato migliaia di persone dal mare.

Chiuderà il SalinaDocFest, sempre il 15, “La Spartenza” di Salvo Cuccia (Italia, 2018). Il documentario si ispira alla autobiografia di Tommaso Bordonaro “La Spartenza“, edito da Einaudi, che vinse il premio Pieve 1990 per il miglior diario inedito.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.