Salto ostacoli: a Ernesto Vacirca il Trofeo Sicilia Gold :ilSicilia.it
Trapani

nella tappa di Buseto Palizzolo

Salto ostacoli: a Ernesto Vacirca il Trofeo Sicilia Gold

23 Settembre 2019

Con l’unico netto della categoria mista il catanese Ernesto Vacirca in sella a Filou vd Kruishoeve Z si è aggiudicato ieri, domenica 22 settembre, la prova più importante della tappa del Trofeo Sicilia Gold (h. 140) che si è svolta negli impianti del Centro Ippico Pietra dei Fiori di Buseto Palizzolo (TP). La prova messa a segno dal cavaliere del C.I. Valverde non ha consentito la disputa del barrage finale, considerato che nessun altro binomi è uscito dal campo con un percorso privo di errori.

Piazza d’onore ancora catanese grazie alla prova di Gabriele Carrabotta e Faluky. Il cavaliere del New Eagles ha conquistato il secondo posto con il più veloce percorso a 4 penalità: 72”41. Terzo Nicolò Russello (La Cuadra Asd) su Federer, anche lui con 4 penalità, ma con il tempo di 73”06.

È stato proprio Russello, ma in versione Cherablue Dh Z ad apporre la firma nella C130 del Trofeo Sicilia Gold. Per il cavaliere di Gela nessun errore e tempo di 34”06. Lo stesso cavaliere, ma in sella a Gentleman si è aggiudicato anche il terzo posto della gara (0/0; 36”98). Ad interrompere il dominio di Russello ci ha pensato il catanese Antonino Sottile (New Eagles), che in sella a Montana 674 è riuscito a frapporsi in seconda posizione nella prova senza errori agli ostacoli e con il tempo di 34”77.

Marianna Pia Bracchitta in sella a Olimpix è la leader della C120 a tempo, prova che mette in palio punti utili per il Trofeo Sicilia Gold. L’amazzone del C.I. Caccamo, che ha chiuso senza errori e con il più veloce tempo di 67”14, ha preceduto Carolina Cannizzaro (Il Ciliegio Asd) seconda su Lagerfeld 30 (0; 72”01) e Dario Cutrufo (La Quercia del Duca Asd) terzo in sella ad Adelaide di Boscochiaro (0; 72”84).

Nella giornata di sabato è stato ancora Nicolò Russello a ottenere un altro successo, ma questa volta nella prova più importante. La C140 a tempo. Ai suoi ordini Federer con il quale il cavaliere di gela ha concluso il suo percorso netto in 61”38. Il binomio composto da Vacirca e Filou ha messo a segno, invece, il secondo miglior tempo con un percorso netto: 62”36, che è valso la piazza d’onore della gara. Terzo il catanese de Il Ciliegio Dario Agosta in sella a Bandero di Villagana (0; 64”77).

Proprio Agosta, ma in sella a Viskann di Sabuci ha fatto sua la C130 a tempo tagliando il tradguardo in 56”97. Alle sue spalle la giovanissima catanese del C.I. Valverde Sveva Smiroldo si è aggiudicata la piazza d’onore della gara (0; 63”71), davanti all’altra etnea Ludovica Privitera (New Eagles), terza, su Corin Quinn (0; 65”54).

Ancora Bracchitta e Olimpix binomio dominatore incontrastato nella C120 mista del sabato. Per loro nuova vittoria con un doppio netto e il tempo, rimasto imbattuto, di 42”42. La piazza d’onore è del cavaliere di Castelvetrano, tesserato per l’Equilandia Onlus, Luciano Leone. In sella a Maxsum Leone ha chiuso sena errori e con il tempo di 45”99. Terzo posto per il palermitano Domenico Tripoli (Asd Onlus Happy Stable), che in sella a Cinquecento IX ha ultimato la sua gara con un doppio netto e il tempo di 47”41.

Il Trofeo Sicilia Gold torna sui campi dell’equitazione siciliana con la prossima tappa in programma all’ADIM di Augusta il 26 e 27 ottobre.

© Riproduzione Riservata
Tag:
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.