Salto ostacoli: la Sicilia cerca il successo alla Fieracavalli di Verona :ilSicilia.it

Dal 7 al 10 novembre

Salto ostacoli: la Sicilia cerca il successo alla Fieracavalli di Verona

6 Novembre 2019

La compagine siciliana del salto ostacoli è prontissima per affrontare la 121^ edizione della Fieracavalli, in programma alla Fiera di Verona dal 7 al 10 novembre.

Sono davvero tantissimi i cavalieri e le amazzoni isolane che quest’anno prenderanno parte all’appuntamento scaligero,  a partire dalla squadra che entrerà in Arena FISE per disputare il Gran Premio delle Regioni Under 21, l’ambita gara a squadre che vede in campo le rappresentative dei comitati regionali d’Italia.

A rappresentare la Sicilia nella gara Under 21 quest’anno, dopo aver staccato un pass in occasione delle selezioni saranno: le catanesi Ludovica Privitera (New Eagles Asd) su Corin Queen, Sveva Smiroldo (C.I. Valverde) su Carioca, Elisabetta Vacirca (C.I. Valverde) su Figaro vh Gestelhof, il palermitano Santo Leticia (Riders Club) su Vladimir e l’ennese Paolo Cocomero (Il Ciliegio Asd) su Saval.

Fieracavalli Verona, rappresentativa SiciliaSiciliani in campo anche con i pony per la Coppa dei Campioni e il Trofeo Pony. Al via a Verona ci saranno a palermitana Alice Gravagno (Riders Club) su Sugar Mood, la castelvetranese Rita Cervellione (Equilandia Onlus) su Zoe e l’altro palermitano Flavio Campanella (Asd Sporting Wolf) su Fantasia Time. Per la categoria BP110, invece, volano a Verona Rachele Campanella (Asd Sporting Wolf) su Miss Promiscuous e la siracusana Santa Puglisi (CIR Asd) su Prince.

Secondo quanto stabilito dal regolamento di selezione, fra questi cinque binomi e altri tesserati siciliani eventualmente qualificati tramite il circuito Pony Talent Show sarà identificata la composizione della squadra per la partecipazione alla Coppa delle Regioni Pony.

A titolo individuale rispettivamente nella Coppa Campioni e nel Trofeo Pony ci saranno anche Giuseppe Genuardi (C.I. Taytu) su Zufolo e Francesca Emma Armao (CIR Asd) su Sweet Dreamer.

Il Comitato Regionale ha individuato i due capi equipe: Filippo La Mantia guiderà la squadra cavalli, mentre Giuseppe Militello la rappresentativa pony.

Ma Verona non sarà solo Coppa delle Regioni, perché sono davvero tante le iniziative in cantiere in Arena FISE. Sono sei infatti, i binomi isolani che hanno ottenuto la qualifica alle finali del Progetto Sport Col. Lodovico Nava.

A scendere in campo saranno per il Livello 80 Pony: Aurora Tantaro su Ribot (Exequo Scuola di Equitazione); per il Livello 2:Vanessa Vinci su Dast One e Caterina Marino su Roberta (C.I. La Palma)e ancora Girolamo Daniele Arcidiacono su Lutt Beek Dorothee (C.I. Del Castello). Mentre per il Livello 3. Rosario De Leo su Danae e Agata Mangano su Gismo della Caccia (C.I. La Palma). Un’altra giovane promettente ha ottenuto la qualifica al Talent Pony Future. Si tratta della giovanissima palermitana Manuela Piccolo (C.I. Chirone) che monterà il suo Ocean Aengus Dun.

 

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.