Salus Cine Festival, al via la settima edizione: duecento studenti parteciperanno alle proiezioni cinematografiche :ilSicilia.it
Caltanissetta

al Teatro "Regina Margherita" di Caltanissetta

Salus Cine Festival, al via la settima edizione: duecento studenti parteciperanno alle proiezioni cinematografiche

di
28 Novembre 2021

A distanza di oltre un anno dallo stop causato dalla pandemia, sarà di nuovo in presenza la settima edizione del Salus Cine Festival, la rassegna cinematografica organizzata dal CEFPAS, con il patrocinio della Cineteca di Bologna e con la collaborazione dell’Assessorato della Salute della Regione Siciliana e del Comune di Caltanissetta.

La manifestazione si svolgerà lunedì 29 novembre (dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15 alle 19.30) e martedì 30 novembre (dalle ore 9 alle 13.30 e dalle ore 15 alle 19.30) al Teatro “Regina Margherita” di Caltanissetta e ospiterà registi, attori, sceneggiatori e produttori di fama nazionale e internazionale e giovani promesse del cinema. Sono oltre 50 le pellicole cinematografiche provenienti dall’Italia e dall’estero che sono state inviate, ma sono soltanto 24 tra cortometraggi e lungometraggi selezionati a partecipare al concorso. Le pellicole saranno giudicate da una giuria tecnica affiancata dalla giuria popolare composta dalle associazioni, dagli insegnanti, dagli studenti delle scuole superiori e da specialisti ed esperti della Salute.

Immagini, suoni, parole ed emozioni si coniugano con la salute, la cura e la ricerca del benessere psicofisico, denominatori comuni dei venti corti preselezionati e dei quattro lungometraggi che saranno proiettati e discussi con i partecipanti al Salus Cine Festival. Si passerà quindi alla proclamazione delle migliori corti e lungometraggi che hanno maggiormente valorizzato il tema della salute.

Come ogni anno, il Salus Cine Festival ospiterà grandi autori e cineasti che si sono distinti nel mondo della cinematografia e che nelle loro opere hanno affrontato la cultura della salute, della prevenzione e dei corretti stili di vita. Il “Premio alla carriera 2021” sarà assegnato al regista e sceneggiatore Francesco Bruni, che ha scritto e diretto la commedia autobiografica “Cosa sarà” e “Scialla!”, grazie al quale ha vinto al Festival di Venezia il premio “Controcampo” per i lungometraggi narrativi. Pluripremiato anche nel 2012 con il David di Donatello e il Nastro d’argento come miglior regista esordiente, il nome di Bruni è legato alla sceneggiatura della fiction de “Il Commissario Montalbano”, una delle più seguite dal pubblico italiano.

Pier Sergio Caltabiano, Direttore della Formazione del CEFPAS e ideatore del Salus Cine Festival, afferma: “Anche quest’anno i temi dei lavori proposti sono legati alla cura della malattia e alla ricerca del benessere psicofisico nonché alle relazioni intersoggettive, relazioni che sono state oggetto di particolari criticità nella fase diffusiva del Covid e in epoca post-pandemica. Con questa settima edizione del Salus Cine Festival, che vede come sempre la prestigiosa collaborazione della Cineteca di Bologna, abbiamo voluto ulteriormente sottolineare l’importanza del valore metaforico e della potenza dell’opera cinematografica per divulgare la cultura e l’educazione alla salute. Sarà una grande emozione rivedere il teatro pieno di persone, perché la pandemia ci aveva tenuto lontani limitando la possibilità di stimolare riflessioni e confronti sulla cura della persona in tutte le sue dimensioni. Siamo orgogliosi della partecipazione, oltre che delle giurie tecniche e di quelle dei professionisti della Salute e delle Associazioni, anche di più di duecento studenti che hanno aderito con grande entusiasmo alla settima edizione del Salus Cine Festival, grazie al sostegno dei loro insegnanti”.

Roberto Sanfilippo, Direttore Generale del CEFPAS, si dice entusiasta della ripartenza in presenza del Salus Cine Festival e della grande partecipazione al concorso di molti autori italiani e stranieri e ringrazia il Direttore della Formazione per l’impegno profuso nell’organizzazione della rassegna cinematografica del CEFPAS.

Il connubio sport e salute è uno dei punti di forza del Salus Festival 2021 del CEFPAS. Diversi i tornei maschili e femminili in varie specialità, organizzati in collaborazione con l’Assessorato comunale allo Sport, con le scuole superiori e con le federazioni sportive cittadine che hanno contribuito alla manifestazione. La premiazione dei vincitori di tutti i tornei si svolgerà giovedì 2 dicembre alle ore 9.30 nella sala “Papa Giovanni Paolo II” del CEFPAS in occasione del seminario “Diffondere Salute attraverso lo Sport”.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Anno nuovo, tante novità in arrivo

Con l'arrivo del 2022, le varie piattaforme streaming hanno annunciato molte novità  che riguardano sia nuove stagioni di serie già andate in onda, sia diverse interessanti nuove serie.

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Una politica con troppi Capi e pochi Leader

Sono giorni frenetici per la politica nazionale e siciliana. Iniziano assemblee, vertici e riunioni dei partiti per discutere le migliori strategie, per non perdere posizioni e leadership nelle varie coalizioni. Ma tutto ciò serve veramente a qualcosa?

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin