San Valentino: gli eventi più romantici a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

numerose le iniziative

San Valentino: gli eventi più romantici a Palermo

di
12 Febbraio 2019

Il giorno più romantico dell’anno è alle porte e anche Palermo si prepara a festeggiarlo al meglio con numerose iniziative a tema, tra brindisi, giri turistici, film, omaggi floreali nei centri commerciali; ed ancora musica, spettacoli teatrali, love contest, e cene a lume di candela sulle terrazze più alte della città, come quella organizzata da Terradamare nell’inedita cornice della Torre Medievale di San Nicolò a Ballarò.

Per l’occasione, giovedì 14 febbraio la Torre verrà inoltre illuminata da piccoli ceri e sarà possibile prendere parte a visite assistite a partire dalle 17 fino a mezzanotte. Per chi desidera invece perdersi mano nella mano per le vie del centro e ammirare Palermo sotto una nuova ed intrigante luce, il Tour dell’ammore #5 propone un itinerario serale alla scoperta di tormentate storie d’amore, di dissidi interiori, di legami indissolubili, di leggende di passioni proibite.

L’appuntamento è alle le 20, davanti a Porta Felice (ed è necessaria la prenotazione: alternativetourspalermo@gmail.com).
Sulle tracce dell’amore, il Museo Salinas presenta Baci al Museo, una visita guidata tra i preziosi reperti conservati al suo interno, all’insegna della mitologia e delle sue più belle leggende: dalla Dea Afrodite a Cupido, da Zeus ad Hera, fino al celebre bacio appassionato raffigurato su un frammento vascolare.

Gli appuntamenti non finiscono qui. Proprio in occasione della festa degli innamorati, le Edizioni Kemonia lanciano l’iniziativa letterario-antologica Parlami d’amore. Un’opportunità per raccontare l’amore nelle sue infinite e autentiche sfumature, e imprimerlo nero su bianco, e quindi nella memoria di chi lo leggerà. In altre parole, l’invito ad autori italiani e stranieri a scrivere e inviare racconti e poesie (rigorosamente inediti), che verranno selezionati e pubblicati in un’antologia poetica e letteraria.

Gli elaborati (di non oltre cinque cartelle/ 1500 battute) devono essere spediti entro il 30 aprile e al seguente indirizzo: Edizioni Kemonia, via Vann’Antò 16 – cap. 90144 Palermo (in alternativa:kemoniaedizioni@gmail.com).

Infine, emozioni e meraviglia anche sul palco del Teatro Libero con lo spettacolo vincitore del progetto Residenze Bellandi, Banana Split, del duo Bettedavis di Elisabetta Mazzullo e Davide Lorino; una storia pura e leggera dove sonetti shakespeariani e musica dal vivo faranno da colonna portante.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Come se fosse Antani
di Giovanna Di Marco

La ddraunàra: i racconti di Silvana Grasso

È disponibile dal 16 luglio La ddraunàra, la raccolta di racconti di Silvana Grasso, a cura di Gandolfo Cascio ed edita da Marsilio che ripubblica così due opere, Nebbie di ddraunàra (Le Tartarughe 1993) e Pazza è la luna (Einaudi 2007).
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Zio Mariano era Stabile

Lui era di poche parole e ogni sua frase era una sentenza. Le persiane della sua finestra a balcone sono chiuse e sotto c’è soltanto un via vai di gente che si affanna per farsi notare.

I giannizzeri

A partire soprattutto dal 1850, il controllo del territorio in Sicilia diviene sempre più arduo per la gendarmeria borbonica. Gruppi armati dediti al malaffare, bande e banditi, nonostante l’inasprimento delle pene – il ricorso all’esecuzione diretta era prassi ordinaria - percorrevano senza molti contrasti le campagne siciliane e rendevano difficile garantire la sicurezza.
. Rosso & Nero .
di Elio Sanfilippo

Palermo fa acqua da tutte le parti, Orlando cambi tutto o si dimetta

I cittadini sono sommersi dall'immondizia, intere zone trasformate in discariche, lavori stradali che non finiscono mai, servizi pubblici che non funzionano, fino allo scandalo dei cimiteri dove non si capisce perché non si sono avviate le procedure per la costruzione del nuovo cimitero previsto dal piano regolatore.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.