San Vito: annullato il Cous Cous Fest, il Comune costretto al dietrofront a causa del Covid :ilSicilia.it
Trapani

nuova batosta economica

San Vito: annullato il Cous Cous Fest, il Comune costretto al dietrofront a causa del Covid

di
8 Settembre 2020

L’amministrazione comunale di San Vito Lo Capo, d’intesa con il Prefetto di Trapani e l’agenzia di comunicazione Feedback hanno deciso di annullare lo svolgimento della 23^ edizione del Cous Cous Fest che si sarebbe dovuta svolgere dal 18 al 27 settembre prossimi.

“La prudenza e il senso di responsabilità nei confronti della comunità sanvitese e dei visitatori che avrebbero partecipato alla manifestazione – spiegano gli organizzatori – ci portano a prendere questa importante decisione. Alla luce del primo caso di positività al Covid registrato a San Vito Lo Capo e del conseguente cambiamento del quadro epidemiologico ci sembra doveroso fare un passo indietro nonostante il progetto dell’evento fosse stato modificato nel totale rispetto delle normative anti-Covid. Le ultime notizie sui contagi, purtroppo, non favoriscono la creazione del clima di serenità necessario che è fondamentale allo svolgimento di un grande evento quale è il festival. E’ comunque soltanto un arrivederci – concludono gli organizzatori – torneremo, più forti di prima, non appena le condizioni epidemiologiche lo consentiranno.”

LA NOTA DEL COMUNE

“San Vito Lo Capo – scrive il sindaco Giuseppe Peraino -, come tutti i Comuni italiani che basano la propria economia sul turismo, ha risentito fortemente delle limitazioni imposte dal Governo nazionale e da quello regionale per il contenimento della epidemia da Covid-19. A partire dalla seconda decade di maggio, quando le attività economiche hanno progressivamente riaperto conformandosi ai protocolli sanitari imposti, l’Amministrazione Comunale di San Vito Lo Capo si è assunta l’onere di porre in essere una serie di accorgimenti per garantire la sicurezza dei propri cittadini e dei fruitori del territorio, incentivando così la ripresa del turismo.

Sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino
il Sindaco di San Vito Lo Capo, Giuseppe Peraino

La gestione in sicurezza della spiaggia libera, le limitazioni poste alle diffusione sonora nei locali pubblici, il divieto di accesso serale nelle spiagge nel week end di ferragosto, il controllo del territorio attraverso la Polizia Municipale e in collaborazione con le altre forze di Polizia, hanno consentito di ritenere fino ad ora il Comune di San Vito Lo Capo “sicuro” dal punto di vista sanitario. Confortati dall’andamento della situazione epidemiologica a livello nazionale, regionale ed in particolare alla luce della situazione sanitaria della Provincia di Trapani, l’Amministrazione ha programmato, come di consueto, per il periodo estivo ed autunnale una serie di eventi, molti dei quali durante il periodo estivo sono stati realizzati, che hanno mantenuto per i visitatori l’immagine oramai consolidata di Comune da vivere oltre che dal punto di vista dell’ambiente e della balneazione, anche per la vivacità della vita culturale, artistica, sportiva e ricreativa. Via Savoia, 167 – Palazzo La Porta Tel. 0923-621262 – 0923-621284 fax 0923-621260 codice fiscale 80002000810 1 di 2 Purtroppo la ripresa del numero dei contagi nella Regione Siciliana e l’impennata che essi hanno avuto nella provincia di Trapani, dove nella giornata del 7 settembre si sono registrati 96 nuovi contagi, ha indotto l’Amministrazione a riflettere sulla opportunità di proseguire nella realizzazione degli eventi programmati. Considerato che i prossimi eventi riguardano manifestazioni che negli anni hanno avuto un forte richiamo di presenze giornaliere oltre che di turisti che si fermano a San Vito Lo Capo per più giorni, si è ritenuto che, seppure con la prevista attivazione di tutte le procedure di sicurezza già definite, sarebbe complesso mantenere per tutta la durata degli eventi i protocolli di sicurezza previsti. Avendo questa Amministrazione l’interesse di promuovere il benessere economico della comunità Sanvitese subordinatamente alla sicurezza sanitaria e ritenendo che le due cose siano inscindibili, si è valutato che le presenze turistiche durante i mesi di settembre e ottobre potranno essere incentivate solo continuando a trasmettere l’immagine di un territorio in cui si mantiene la massima attenzione alle misure di contenimento del contagio da Covid-19″.

Per quanto sopra, seppure con grande rammarico, si è ritenuto necessario per il bene della comunità annullare tutti gli eventi sottoelencati:

  • “A Tutto Sport”;
  • Cous Cous Fest;
  • Festival del Cinema Italiano;
  • Tempu Ri Capuna.
© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Se sei donna

di Mila Spicola

Tre donne siciliane che hanno fatto la Storia

Conosciamo in tanti la storia di Franca Viola, di Alcamo, che nel 1968, appena diciottenne, sostenuta dalla sua famiglia, rifiutò un matrimonio riparatore, diventando un simbolo della crescita civile dell'Italia nel secondo dopoguerra e dell'emancipazione delle donne italiane.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.