Sanità, Asp Ragusa: nominati due nuovi direttori :ilSicilia.it
Ragusa

la nomina

Sanità, Asp Ragusa: nominati due nuovi direttori

di
9 Maggio 2021

Il direttore generale dell’Asp di Ragusa Angelo Aliquò ha nominato il nuovo direttore dell’unità di terapia intensiva neonatale dell’ospedale ‘Giovanni Paolo II’ di Ragusa e il nuovo direttore del servizio di igiene e ambienti di vita.

Vincenzo Salvo, 45 anni, di Vittoria, arriva dal policlinico di Messina, ed è risultato vincitore del concorso per direttore della terapia intensiva neonatale. Salvo si è laureato in medicina e chirurgia e specializzato in pediatria, con il massimo dei voti, all’Università di Catania Ha inoltre conseguito master in cardiologia pediatrica, al policlinico di Messina e in terapia intensiva pediatrica al policlinico ‘Gemelli’ di Roma. Nel 2018 ha completato il percorso per il dottorato di ricerca internazionale, conseguendo il prestigioso titolo di PhD, nell’Università di Maastricht, in Olanda, sviluppando un importante progetto di ricerca, in collaborazione con prestigiose istituzioni universitarie ed ospedaliere italiane ed europee, sulle più innovative modalità di ventilazione meccanica invasiva e non-invasiva per i neonati prematuri affetti da grave insufficienza respiratoria.

Carmelo Lauretta, 67 anni, si è laureato in medicina e chirurgia a Catania, specializzato in igiene con orientamento di sanità pubblica e poi anche igiene e tecnica ospedaliera.e Lauretta. Vanta un’altissima competenza nell’ambito della problematica legata ai migranti, infatti, da oltre vent’anni è in prima linea nell’hotspot di Pozzallo e di Ragusa in qualità di responsabile del servizio sanitario della struttura. Ha seguito e curato migliaia di migranti, divenendo un esperto in medicina delle migrazioni e sicuro riferimento per la prefettura, esperienza che gli è valsa il riconoscimento di cavaliere della Repubblica. Dall’inizio dell’emergenza Covid-19 è stato individuato come referente del dipartimento di prevenzione nel Distretto di Modica.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Banner Telegram

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

La Repubblica compie 75 anni!

Una delle cause principali delle difficoltà in cui versa il Paese, segnato da uno sbandamento anche morale, da una involuzione culturale e civile, nasce sicuramente dall’avere smarrito il senso di questa data, da un affievolirsi dei valori che sono stati alla base della nascita della Repubblica
Banner Italpress

Segreti e non misteri

di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin