Sanità, boom di assunzioni al Civico. Migliore: "Ecco altri 52 dipendenti" | FOTO :ilSicilia.it
Palermo

Concluso percorso di stabilizzazione

Sanità, boom di assunzioni al Civico. Migliore: “Ecco altri 52 dipendenti” | FOTO

di
28 Marzo 2018

PALERMO  “Abbiamo il piacere di comunicare che oggi, con la sottoscrizione dei contratti di lavoro a tempo indeterminato, si è concluso il percorso di stabilizzazione per altri 52 dipendenti di Arnas Civico. Lo annuncia in una nota il direttore generale dell’azienda ospedaliera, Giovanni Migliore.

“Sono stati immessi in servizio – specifica Migliore21 dirigenti medici, 24 infermieri, 2 tecnici, 3 ingegneri ed 1 architetto. Questi ultimi si aggiungono al personale già assunto grazie all’utilizzo delle graduatorie attive e attraverso le procedure di mobilità per coloro che erano in posizione di comando e portano a 110 il numero dei nuovi dipendenti che a tutt’oggi sono stati contrattualizzati a tempo indeterminato”.

Giovanni-Migliore1
Giovanni Migliore

“A questi – prosegue la nota – si aggiungeranno a breve 9 dirigenti medici, la cui assunzione è stata già deliberata e momentaneamente sospesa in attesa del deposito della sentenza del Tar di Palermo. Saranno invece pubblicati nella prossima GURS di venerdì 30 marzo i bandi riservati a coloro in possesso dei requisiti in conformità alle previsioni della Legge Madia, per un totale di 29 posti per dirigenti e 112 del comparto. In totale quindi – conclude Migliore – al termine delle procedure saranno stati assunti complessivamente 260 nuovi dipendenti a tempo indeterminato”.

 

Scorri in alto la foto-gallery

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

“Teoremi, Postulati e Dogmi”

Oggi il capo non vuole più esser messo in discussione. Una mente matematica come la mia nella sua vita si è nutrita di teoremi i quali partendo da condizioni iniziali arbitrariamente stabilite, giungono a conclusioni, dandone una dimostrazione.
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.