Sanità, il Cimo: "Commissari diffidati dopo la sentenza della Consulta" :ilSicilia.it

il provvedimento del sindacato dei medici

Sanità, il Cimo: “Commissari diffidati dopo la sentenza della Consulta”

di
2 Agosto 2018

Dopo la sentenza di illegittimità emesso dalla Corte Costituzionale, con cui sono state dichiarate illegittime le nomine dei Commissari delle Asp, delle Aziende ospedaliere e di quelle ospedaliero-universitarie, il Cimo fa scattare la diffida.

La segreteria regionale del Cimo (il sindacato dei medici), infatti, preso atto della sentenza della Consulta ha diffidato formalmente i destinatari della decisione “a far data da quella dell’avvenuto deposito della sentenza in cancelleria, ad adottare provvedimenti aventi carattere di tipo programmatorio e organizzativo i cui effetti possano riverberarsi sull’organizzazione futura delle Aziende da essi dirette”.

“In particolare – si legge nella nota del sindacato a firma del segretario regionale, Giuseppe Riccardo Spampinatosi diffidano i commissari ad adottare atti amministrativi riguardanti modifiche e integrazioni degli atti aziendali vigenti e delle relative dotazioni organiche, nonché ad adottare atti deliberativi concernenti materia di adozione di regolamenti e di attribuzione di incarichi dirigenziali, limitandosi all’ordinaria amministrazione fin quando l’assessorato regionale della Salute non si determini alla nomina dei nuovi direttori generali in ossequio alla vigente normativa nazionale di riferimento”.

Verrà inoltre valutata la legittimità e l’impugnabilità di eventuali provvedimenti già adottati nell’arco temporale intercorso dalla nomina illegittima ad oggi. Si precisa che la mancata aderenza alla presente diffida – concludono – sarà oggetto di denuncia all’autorità giudiziaria civile e penale e, nel caso in cui possa ravvisarsi anche un danno erariale, alla procura della Corte dei Conti”.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Una estate ricca di novità

L'estate è da sempre una stagione in cui i palinsesti delle tv in chiaro sono pieni di repliche di film e programmi tv. Film come Lo squalo, Pretty woman e la saga della Principessa Sissi sono delle presenze quasi costanti nelle programmazioni estive di molte tv

Blog

di Renzo Botindari

Election Day! Che bella parola

Nessuno mette in discussione che la nostra classe politica sappia fare dialettica e litigare a difesa delle proprie posizioni, o sappia addirittura demonizzare l’avversario, ma alla fine della elezioni chi uscirà vincitore dovrà governare

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Primarie: un pasticcio alla siciliana

Nelle settimane scorse mentre dirigenti del PD siciliano si sbracciavano per spingere i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare alle primarie e sostenere con il voto Caterina Chinnici, la candidata del partito, a Roma si consumava l’esperienza del governo Draghi.