Sanità, Razza: "La vera scommessa è l'impiego delle risorse" :ilSicilia.it
Palermo

LE PAROLE DELL'ASSESSORE

Sanità, Razza: “La vera scommessa è l’impiego delle risorse”

19 Ottobre 2019

L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, è intervenuto durante i lavori della giornata conclusiva di “Meridiano Sanità Sicilia“, forum organizzato a Palazzo dei Normanni da The European House Ambrosetti e Cefpas con il patrocinio dell’Ars e della Regione Siciliana.

Il vero tema da affrontare per creare sviluppo non è legato all’abolizione di un ticket che paga una parte molto ridotta della popolazione italiana, ma capire se le risorse a disposizione per le tecnologie possono essere impiegate, se quelle per le infrastrutture possono essere immediatamente spese“.

Occorre varare – ha aggiunto Razza – un piano straordinario che consenta alle regioni, soprattutto quelle del Mezzogiorno, di spendere tutte le risorse a loro disposizione. Chiediamo al governo nazionale, in un momento importante, come la redazione della legge di bilancio, un segnale in più. Dal governo ci attendiamo consequenzialità, fa piacere vedere che sia stato confermato l’aumento del fondo sanitario nazionale, ma è importante definire una strategia, che manca“.

Il Report sulla sanità siciliana – ha detto in conclusione il presidente dell’Ars Gianfranco Micciché – ha consentito di fare incontrare la sanità pubblica con i privati. Inoltre, la moderna sanità non si può più restringere nel territorio in cui opera, ma va inserita in macro aree e noi siamo nella macro area mediterranea. Non a caso hanno partecipato ai lavori anche gli ambasciatori di Portogallo, Giordania, Corea e Malesia”.

Presenti alla giornata di chiusura del forum Massimo Visentin, presidente e amministratore Delegato, Pfizer Italia; Roberta Crialesi, dirigente del servizio sistema integrato salute, assistenza, previdenza e giustizia dell’Istat; Pietro Vento, direttore Istituto Demopolis; Barbara Cittadini, presidente Aiop; Gabriele Scicolone, amministratore delegato Artelia Group; Luca D’Agnese, direttore Infrastrutture, Pa e Territorio di Cassa depositi e prestiti; Giorgio Trizzino, deputato nazionale M5s.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.