Sanità, sovraffollamento pazienti: blitz a sorpresa del ministro Grillo a Palermo :ilSicilia.it
Palermo

all'ospedale dei Bambini

Sanità, sovraffollamento pazienti: blitz a sorpresa del ministro Grillo a Palermo

di
4 Marzo 2019

Visita a sorpresa del ministro della Salute Giulia Grillo all’ospedale dei Bambini, a Palermo. Subito dopo, come previsto dal programma, il ministro si recherà nel centro di eccellenza Ismett.

Il ministro sta visitando i reparti dell’ospedale. In questo momento nel pronto soccorso, secondo il dato ufficiale dell’Arnas Civico, c’è un sovraffollamento di pazienti bambini del 187%.

ospedale dei bambini Di Cristina“Qui è terribile ministro, la situazione fa pena, la stanno portando nei reparti nuovi. Fino a ieri qui verniciavano perché sapevano che lei sarebbe arrivata: mio nipote s’è preso un virus”. Questo lo sfogo dello zio di un bambino ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale dei Bambini.

“Avete i fondi? Perché non li spendete allora?”. Così il ministro della Salute Giulia Grillo si è rivolta al manager dell’Arnas Civico Roberto Colletti mentre la delegazione che l’ha accolta le stava mostrando il reparto di malattie infettive dell’ospedale dei Bambini di Palermo spiegandole che i locali dovranno essere ristrutturati e che i soldi ci sono. Nella sua visita il ministro è stato accompagnato dal parlamentare Giorgio Trizzino, ex direttore medico all’ospedale dei Bambini.

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin