Santa Teresa di Riva, al via la IVª edizione del festival internazionale "Zabut" :ilSicilia.it
Messina

dal 26 al 28 luglio

Santa Teresa di Riva, al via la IVª edizione del festival internazionale “Zabut”

3 Luglio 2019

La IV edizione di Zabut International Animated Short-film Festival, ospitata per la prima volta nel Comune di Santa Teresa di Riva, nel messinese, si svolgerà dal 26 al 28 luglio nella suggestiva cornice del Parco Unità d’Italia della villa Crisafulli-Ragno.

Nelle prime due serate verranno proiettati, e votati dal pubblico, i cortometraggi selezionati tra le 24 opere provenienti da 14 nazioni di tutto il mondo.

Zabut festival internazionale

Il “mappamondo” di Zabut, festival organizzato da Cinzia Bongiorno, Nello Calabrò, Carmelo Casale, Caterina Limardo,Antonello Mantarro, Stefania Pasquale, Marta Rigano e Cristina Totaro, quest’anno amplia i suoi confini accogliendo cinque nuovi stati per la prima volta in concorso: Libano, Israele, Croazia, Bulgaria e Taiwan.

Tra gli autori presenti anche i due registi italiani Lucia Bulgheroni, premiata a Cannes 2019 dalla Cinefondation, e Donato Sansone, uno dei più importanti, innovativi e premiati autori dell’animazione sperimentale internazionale.

I 24 brevi film del concorso affronteranno con tecniche diverse, dalla stop-motion al 3D, dal disegno “tradizionale” nelle sue forme più varie a tecniche ibride e visionarie, una moltitudine di temi e narrazioni: lo sberleffo surreale, l’ironia fulminante, il racconto di formazione, l’apologo sulle libertà negate e la forza rivoluzionaria dell’arte, l’adolescenza con le sue crisi, l’handicap, la satira, le ossessioni del quotidiano, la musica.

La terza serata, infine, sarà dedicata alle premiazioni (Miglior cortometraggio; Migliore colonna sonora originale; Premio del pubblico), ai giurati ospiti, al teatro e alla musica dal vivo che accompagnerà la visione di corti d’animazione del cinema muto.

Protagonisti saranno il sassofonista Carmelo Coglitore, il batterista Federico Saccà e l’attore e autore teatrale Tino Caspanello; tutte le serate saranno presentate dall’attrice Nella Tirante.

La giuria internazionale quest’anno è composta da Andrijana Ruzic, storica e critica di cinema d’animazione, Nico Bonomolo, regista e illustratore, Joshua Held, cartoonist e animatore. Held sarà protagonista, anche, dell’evento speciale “Opere animate” in programma
sabato 27 luglio alle ore 18, dedicato al cinema d’animazione che incontra l’opera lirica.

Oltre ai premi ufficiali del Festival, sarà consegnato anche un premio esterno da parte del Cinit-Cineforum Italiano al cortometraggio che “meglio rappresenta i valori della solidarietà e dell’inclusione”.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Sembra facile?

"A volte sentire parlare la massa ti mette nelle condizioni di dover contare fino ad un milione per non esplodere in violente risposte davanti a palesi affermazioni ipocrite o davanti alle omissioni". Dal blog Epruno, di Renzo Botindari
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.