Sara Favarò, l'ambasciatrice della tradizione siciliana | Video Intervista :ilSicilia.it
Palermo

Nei suoi lavori parte sempre dalle sue radici

Sara Favarò, l’ambasciatrice della tradizione siciliana | Video Intervista

di
1 Ottobre 2018

Guarda la video intervista in alto 

Scrittrice, giornalista, saggista, attrice, cantautrice: in Sara Favarò si manifesta tutta la forza di una terra, la Sicilia, che si contraddistingue per sfaccettature e sfumature eccezionali.

Sono proprio queste ultime che la scrittrice ricerca con ostinata passione.

sara favarò

L’abbiamo incontrata in occasione della presentazione del suo lavoro, “La favole siciliane di Giovanni Meli“, favole poetiche che l’autrice ha trascritto da una copia originale dell’Ottocento, traducendole dal siciliano all’italiano e mantenendo l’originale impronta letteraria della metrica.

Parte sempre dalle sue radici siciliane la Favarò per approfondire temi che riguardano storia, tradizioni e non solo: le 54 pubblicazioni di cui è autrice annoverano testi apparentemente “più leggeri” come “Minchiate” e altri più impegnati come “Il suicidato“, un’intervista, donna a donna, mamma a mamma, ad Angela Manca, madre di Attilio, dottore ucciso presumibilmente per aver visto qualcosa o qualcuno che non doveva vedere. Il libro, con la prefazione di Salvatore Borsellino, verrà prossimamente presentato a Palermo.

E poi ancora testi e favole per bambini, stesure per musical ed eventi teatrali, fino ad estendere le sue ricerche alla traslazione di riti pagani in riti cristiani e alla comparazione di riti e miti dell’area mediterranea. Non ultimo il libro “Viva Palermo e Santa Rosalia“, articolato in più parti, una in italiano, l’altra in siciliano, che narra la storia della santa patrona della città, raccogliendo anche documenti inediti sulla vita di Rosalia Sinibaldi, aldilà delle credenze popolari. Un lavoro che porta con sé una ricerca raffinata e accurata, un punto di vista differente di Santa Rosalia.

Dagli esordi, nel 1980, ad oggi Sara Favarò ha continuato, instancabilmente, la sua ricerca ricevendo, da parte del sindaco Orlando, anche il riconoscimento di “Tessera preziosa del Mosaico Palermo“.

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.