Sassi su treni in corsa: fermato un 15enne di Bagheria :ilSicilia.it
Palermo

Un macchinista ha rischiato di essere colpito

Sassi su treni in corsa: fermato un 15enne di Bagheria

di
8 Novembre 2017

Da circa un mese la tratta ferroviaria tra Roccella e Bagheria era stata presa di mira. I treni che transitavano da quelle tratte venivano ripetutamente colpiti da sassi.
Per questo motivo la Polizia ferroviaria di Palermo Centrale aveva predisposto una task force per individuare i responsabili di tali atti scellerati, che oltre a procurare danni alle carrozzerie e ai vetri dei treni, rischiavano di procurare danni all’incolumità dei viaggiatori. In una circostanza, il macchinista di un treno in transito era stato ferito al volto ed agli occhi.

Durante un pattugliamento notturno, nei pressi della stazione di Bagheria, gli agenti della Polfer hanno notato un giovane che nell’oscurità lanciava sassi verso i treni in corsa e successivamente attraversava pericolosamente i binari per colpire un altro.
In uno di questi lanci, il giovane ha anche rischiato di colpire un macchinista che, fortunatamente, è rimasto incolume grazie alla resistenza del vetro del finestrino.
Il giovane, subito bloccato ed identificato, ha solo 15 anni ma è già noto alle forze dell’ordine per altri reati.

La polizia ferroviaria ha denunciato il minore, residente nel Comune di Bagheria, per reati di danneggiamento aggravato e attentato alla sicurezza dei trasporti.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.

Blog

di Alberto Di Pisa

Democrazia diretta e indiretta

Di recente Grillo ha dichiarato di non credere in una forma di rappresentanza parlamentare ma nella democrazia diretta citando in proposito il referendum come il massimo dell’espressione democratica.