Sbarcati 85 migranti a Lampedusa, il sindaco: "Non abbiamo dove ospitarli" :ilSicilia.it
Agrigento

L'APPELLO DEL PRIMO CITTADINO AL MINISTRO LAMORGESE

Sbarcati 85 migranti a Lampedusa, il sindaco: “Non abbiamo dove ospitarli”

di
13 Marzo 2020

Tre nuove imbarcazioni sono attraccate a Lampedusa,  per un totale complessivo di 85 persone sbarcate sull’Isola.

Nel pomeriggio è attraccata una piccola imbarcazione a Cala Pulcino, mentre altre due hanno gettato le ancore nel Porto. Le persone sono tutte radunate al molo Favaloro, sotto l’assistenza di medici e forze dell’ordine, adeguatamente attrezzati.

Nel centro di accoglienza ci sono già le 26 persone arrivate ieri e poste in quarantena, che non possono avere contatti con altri. Nell’isola non ci sono altre sedi idonee all’accoglienza di migranti“. A darne notizia è il sindaco di Lampedusa Totò Martello.

LE PAROLE DEL SINDACO

Il primo cittadino chiede al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese di “intervenire immediatamente con un provvedimento specifico che preveda il trasferimento diretto delle persone sbarcate: dal molo devono essere subito trasferite in un’altra struttura al di fuori di Lampedusa, senza entrare in contatto con chi già risiede sull’isola. Bisogna tutelare la salute della cittadinanza, che sta rispettando con grandi sacrifici le disposizioni per fronteggiare l’emergenza Coronavirus contenute nel decreto del presidente del consiglio“.

Serve un provvedimento chiaro che valga anche in caso di eventuali altri sbarchi futuri. Lo dico con grande senso di responsabilità, che non intacca la vocazione all’accoglienza che Lampedusa e i lampedusani hanno sempre dimostrato. Ma stiamo vivendo un’emergenza che impone misure severe, e queste devono essere rispettate da tutti“, conclude Martello.

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.