Sbranato da due alani a 8 anni: azzannato al collo e alle gambe :ilSicilia.it
Trapani

sfuggiti al controllo del proprietario

Sbranato da due alani a 8 anni: azzannato al collo e alle gambe

di
3 Giugno 2018

Alcamo (Tp). È stato ricoverato all’ospedale dei Bambini di Palermo, Filippo G. di otto anni, che ieri è stato azzannato da due alani sfuggiti al controllo del proprietario. Per ricucire le profonde ferite causate dai morsi dei due cani di grossa taglia ci sono voluti oltre duecento punti.

Ieri pomeriggio, il bambino di Alcamo, stava giocando a pallone all’interno di una villetta in periferia con un suo coetaneo, figlio del padrone dei due molossi.

All’improvviso, i due alani sono riusciti a scavalcare il recinto dentro cui erano rinchiusi iniziando a mordere il bambino alle gambe, al tronco e al collo. Il proprietario allertato dalle urla del piccolo è riuscito a intervenire tempestivamente e a strappare il corpo del ragazzo dalle fauci degli alani.

Filippo G., è stato immediatamente trasportato all’ospedale “San Vito e Santo Spirito” di Alcamo, dove gli sono state prestate le prime cure. Poi, è stato trasferito all’Ospedale dei Bambini di Palermo. Il bambino è adesso fuori pericolo, la tragedia è stata forse evitata grazie all’intervento del proprietario dei due alani.

 

 

 

© Riproduzione Riservata
Tag:

‘La caduta, eventi e protagonisti in Sicilia: 1972-1994’: l’analisi di Calogero Pumilia

Calogero Pumilia, per oltre vent’anni deputato democristiano, nel suo “La Caduta. Eventi e protagonisti in Sicilia 1972-1994“, in libreria in questi giorni, ci offre un contributo in questo senso regalandoci una lettura dal di dentro che consente di farci scoprire come molte leggende metropolitane, spacciate per verità storica, debbano essere riviste.
Blog
di Giovanna Di Marco

Lidliota. E non è un romanzo

Ora mi chiedo come ci siamo ridotti se davvero su internet vanno a ruba le scarpe vendute alla Lidl a prezzi esorbitanti, perché pare che
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Lincoln come Kennedy, il potere dei soldi

Il 14 aprile 1865, Abramo Lincoln, sedicesimo presidente degli Stati Uniti, fu assassinato raggiunto da un proiettile calibro 44 sparatogli alla testa da un sicario. fu ucciso mentre, dal palco presidenziale, assisteva alla commedia musicale Our American Cousin