Scala dei Turchi pericolante: controlli a sorpresa della finanza, turisti scappano in mare :ilSicilia.it
Agrigento

SCATTANO LE DENUNCE

Scala dei Turchi pericolante: controlli a sorpresa della finanza, turisti scappano in mare

di
29 Giugno 2020

Continuano i controlli delle forze dell’ordine sul rispetto dell’ordinanza di chiusura della Scala dei Turchi.

La guardia di finanza ha intensificato il pattugliamento della zona costiera di Porto Empedocle che conduce alla famosa marna bianca. Il sito è stato posto, dal 27 febbraio, sotto sequestro preventivo d’urgenza, per il concreto pericolo per turisti e bagnanti, causa i numerosi crolli che hanno interessato la zona nell’ultimo periodo.

I CONTROLLI

L’ordinanza è stata poi convalidata dal gip e confermata dal Tribunale di Agrigento. Ma nonostante la segnaletica parli chiaro, sono molti i furbetti che violano la normativa vigenti. A tal proposito, sono state denunciate quatto persone per violazione dei sigilli, mentre altri quattro soggetti risultano a piede liberi.

Alcuni turisti, alla vista dei finanzieri, sono scappati verso la sommità della marna, quella più a rischio. Altri invece hanno preferito tuffarsi in mare e allontanarsi a nuoto.

 

© Riproduzione Riservata
Tag:
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Cosa succederà dopo Orlando?

Un articolo di Maurizio Zoppi per IlSicilia.it ha sollevato un problema molto importante per la città di Palermo. Chi sarà il successore di Orlando e, soprattutto, che succederà dopo Orlando?
Segreti e non misteri
di Alberto Di Pisa

Mafia e antimafia

Dovendo parlare di mafia ed antimafia non si può non andare con la mente al 10 gennaio 1987 allorquando Leonardo Sciascia rilasciò una intervista al Corriere della Sera parlando di professionisti dell’antimafia
Wanted
di Ludovico Gippetto

L’archeologia del “Do not cross” come tutela

Rubare nei siti archeologici è gravissimo. Un argomento molto caro all’archeologo Sebastiano Tusa, fermo sostenitore del principio del "Do not cross". Dove gli oggetti antichi vanno guardati ma non decontestualizzati rispetto all’ambiente di provenienza.
CapitaleMessina
di Gianfranco Salmeri

Dopo la pandemia non sarà mai come prima

Dopo una crisi così devastante come quella che stiamo superando, le cose non potranno tornare mai come prima, e non è neanche bene che ciò avvenga. Una riflessione sulla fase 2 dell'emergenza coronavirus di Gianfranco Salmeri.