Scandalo viadotto Scorciavacche, verso il rinvio a giudizio. Tremano l'impresa e Anas :ilSicilia.it
Palermo

Il viadotto sulla Palermo-Agrigento

Scandalo viadotto Scorciavacche, verso il rinvio a giudizio. Tremano l’impresa e Anas

13 Febbraio 2018

Al vaglio del Gip la richiesta di rinvio a giudizio della procura di Termini Imerese per il crollo del viadotto Scorciavacche, sulla SS121 Palermo-Agrigento, avvenuto il 30 dicembre 2014, dopo solo una settimana dall’inaugurazione.

L’opera, costata 13 milioni di euro, è stata realizzata dall’Ati “Bolognetta scpa” (raggruppamento di imprese tra Cmc di Ravenna, Tecnis di Catania e Ccc di Bologna). Tra gli indagati, anche i vertici dell’Anas, quali l’ex presidente nazionale Pietro Ciucci.

Secondo la Procura, la decisione di anticipare di 3 mesi i tempi di apertura del viadotto sarebbe stata presa da Ciucci e dagli altri per “mero tornaconto personale”. Nella prima fase dell’indagine la Procura aveva emesso una trentina di avvisi di garanzia per attentato alla sicurezza dei trasporti. Il magistrato ha accertato che il certificato di stabilità dell’opera risulta firmato da tecnici e funzionari che quel giorno non erano neppure presenti sul posto. Da qui l’ipotesi di falso.

In alto il servizio del TGR Rai Sicilia in onda oggi.

 

Clicca QUI per l’approfondimento di REPORT del 2015.

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

L’Indivia e l’Invidia?

Ricordate ognuno è ciò di cui si circonda, se ci si circonda del nulla e se si dà spazio al nulla è perché per primi non si crede nel nostro valore e tutto questo credetemi non potrà durare, si ci vorrà ancora del tempo, ma questo “giorno della marmotta finirà”.
LiberiNobili
di Laura Valenti

Caino e Abele

L’odio tra fratelli genera nei genitori un forte dispiacere. Si chiedono: “dove abbiamo sbagliato?”. Trovare il colpevole non serve a risolvere la questione. Provate a studiare una soluzione di compromesso e, se non trovate terreno fertile, considerate le ragioni divine di questo impasse.
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.