7 Ottobre 2019 - Ultimo aggiornamento alle 11.44
Agrigento

Dal 30 maggio al 2 giugno

Sciacca, “Letterando in Fest” ospita il giovane scrittore villalbese Jim Tatano

31 Maggio 2019

A Sciacca, dal 30 maggio al 2 giugno, nella magica cornice del Complesso Monumentale della Badia Grande, si apre “Letterando in Fest 2019”. Il titolo scelto per questa X Edizione è: “Un giorno sarò un’idea“, che riprende il verso di uno dei più grandi poeti palestinesi, Mahmoud Darwish.

 Letterando in Fest

“Letterando in Fest” è un evento all’insegna della cultura, una finestra aperta su scrittori di fama internazionale, nazionale e con un occhio attento ai talenti siciliani. Tra questi, Jim Tatano, giovane scrittore villalbese, che sarà ospite dell’importante kermesse sabato 1 giungo per ben due incontri: il primo alle 18 per presentare il suo ultimo libro, il saggio “Segreti della musica” (Medinova) e il secondo alle 21 con la Serata coup de foudre, dedicata ai racconti a tiratura limitata della omonima collana della Aulino Editore con il quale Jim Tatano ha pubblicato “Il Cambio“, ormai andato esaurito e oggetto da collezione.

Con Sciacca ho un legame particolare – afferma Tatano – là ho ambientato un mio racconto, all’interno della Castello Incantato di Filippo Bentivegna è stato girato un mio monologo e ora mi accoglie ancora una volta per due incontri che si prospettano divertenti e stimolanti, sarà un orgoglio per me poter partecipare al Letterando”.

Sciacca, che è il palcoscenico di questo evento, è una piccola meraviglia siciliana, dominata dalla grande piazza delle Terme che si affaccia sull’Africa, a due passi dai templi di Selinunte, di Agrigento, del teatro di Eraclea Minoa, della magnifica Scala dei Turchi e scenografia naturale di film noti come “In nome della legge” e “Sedotta e abbandonata”. Fu Fellini, che ne era innamorato, a suggerirla al regista Pietro Germi per girarvi le sue pellicole, facendo sì che i suoi incantevoli scorci si imprimessero nella mente degli italiani. Città marinara, turistica e termale, è nota, tra le altre cose, per il suo storico carnevale e per la sua ceramica.

Chiudiamo con Marcel Proust e il suo: “Ogni lettore quando legge, legge se stesso“.

Tag:
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Cos’è la Medicina interna e perché può essere una risorsa per il Sistema sanitario nazionale

Un grande maestro il professore Giacinto Viola scriveva sul suo trattato di Medicina Interna del 1933: “in Clinica tutto è improvvisazione, caso per caso, e gli ammalati così diversi sempre, anche quando hanno la stessa malattia, sono poi così mobili nei loro sintomi e fatti obiettivi, che spesso ciò che di essi si dice alla sera non è più vero al mattino”. 
Wanted
di Ludovico Gippetto

“I vestiti nuovi” della dea di Morgantina

Il caso della famigerata dea di Morgantina, ritornata in Sicilia nel 2011 dopo una lunga trattativa con uno dei più grandi musei del pianeta: il J. Paul Getty Trust di Malibu, in California.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.