Scomparso Francesco Sciortino, il pittore del Sacro e della spiritualità | FOTO :ilSicilia.it

era nato a bagheria nel 1968

Scomparso Francesco Sciortino, il pittore del Sacro e della spiritualità | FOTO

di
13 Maggio 2020

Scorri le foto in alto

Il pittore del sacro e dei dervisci, della mistica cristiana e dell’Islam esoterico, della spiritualità più interiore e della tensione verso l’Alto e verso l’Assoluto. Sarà ricordato per questo Francesco Sciortino, pittore bagherese, scomparso a soli 52 anni.  Ci lascia le sue opere che profumano di una spiritualità autentica e di una ricerca che è anche e soprattutto interiorità.

Aveva iniziato a disegnare da giovanissimo, all’inizio fumetti, vincendo nel 1982 a soli 14 anni il Concorso per Giovani Soggettisti di Fumetti. Poi lo sguardo alla pittura, divenuta compagna di tutta la sua vita. Ha esposto in diverse mostre personali e collettive, distinguendosi, appunto, per la sua arte legata ai temi della spiritualità e delle religioni. Amico di Franco Battiato, il cantautore lo chiamava affettuosamente “u pitturi”.

Nel 2001 ha eseguito per la parrocchia di San Pietro apostolo a Bagheria, la pala d’altare ‘Madre Teresa di Calcutta’. E’ anche presente nella chiesa del Santo Sepolcro con le pale d’altare ‘Resurrezione’ (2003) e ‘Storie di Santa Rita’ (2015), e nella Casa Francescana di Monreale con le tele ‘Estasi di S.Francesco‘ (2004) e ‘L’abbandono‘ (2005).

Nel 2013 ha realizzato la pala d’altare ‘Mater Misericordiae‘ che è stata collocata nella chiesa di Santa Maria della Catena a Palermo. In qualità di fotografo ha realizzato per Franco Battiato la foto del retrocopertina dell’album ‘Come un cammello in una grondaia” (1991) e una delle foto del booklet del cofanetto ‘Le Nostre Anime’ (2015), e ha collaborato con la rivista americana Ambassador (n° 34/35).

Si è anche dedicato al ciclo delle danze sacre dei sufi, i monaci mistici dell’Islam, realizzando la mostra ‘Il cerchio sacro dei Dervisci“, tenutasi nel maggio del 2012 a Palermo e successivamente a Villa Piccolo, a Capo d’Orlando. Un altro tema è stato il ciclo delle Illuminazioni.

La sua figura schiva e gentile mancherà all’arte e alla Sicilia. Una produzione, la sua, più volte apprezzata dalla critica, che merita di essere valorizzata e conosciuta.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Blog

di Renzo Botindari

La Cosa Giusta

Il mio mondo è pieno di individui che hanno preso le scorciatoie e che con la loro scarsa morale minano alla base giornalmente i nostri principi essendo esempio di una classe vincente

Rosso di sera

di Elio Sanfilippo

Fine del Referendum?

Il voto delle amministrative del 12 giugno, i suoi risultati, con l’esultanza dei vincitori e la delusione degli sconfitti con il carico di polemiche e di recriminazioni, ha messo in ombra fino alla sua rimozione

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.