Scontro sul "decreto sicurezza", Mineo (Forza Italia): "Basta con questo clima di odio" :ilSicilia.it
Palermo

Il commento del consigliere comunale di Palermo

Scontro sul “decreto sicurezza”, Mineo (Forza Italia): “Basta con questo clima di odio”

8 Gennaio 2019

In questi giorni tutti abbiamo assistito a uno scontro fra tifoserie che ha innescato una ridda di reazioni e commenti più o meno accesi sui social network e non solo, culminato con la contestazione di alcuni cittadini al Sindaco della nostra città” ad affermarlo è Andrea Mineo, consigliere comunale a Palermo con Forza Italia.

La dialettica può anche essere accesa purché a questa si accompagnino dei contenuti e non si perda mai di vista la buona educazione ed il rispetto per le istituzioni” aggiunge Mineo che prosegue – La violenza verbale ascoltata in questi giorni non fa presagire niente di buono per la nostra città.

Il nostro partito in consiglio comunale ha svolto in questi anni il suo ruolo di opposizione talvolta intransigente entrando nel merito dei provvedimenti e non perdendo mai di vista il rispetto dell’individuo anche se questo ha delle posizioni diametralmente opposte alle nostre.
Queste sono le regole di un dibattito civile e democratico che uomini delle istituzioni e semplici cittadini dovrebbero osservare per evitare ogni deriva che ci possa riportare a tempi non troppo lontani che il nostro paese purtroppo ha già vissuto” – conclude il consigliere comunale.

Tag:
Il cielo di Paz
di Mari Albanese

Scuola, “prorogare il contratto degli insegnanti precari”

Giovanna D’Agostino è la presidente dell’Associazione “Insieme per il sostegno” di cui fanno parte centinaia di insegnanti precari. In questa intervista si fa portavoce del sentire degli insegnanti precari chiedendo al Governo Conte la proroga del contratto al 31 agosto per tutti i precari della scuola
Sanità in Sicilia
di Salvatore Corrao

Covid 19: cosa è bene sapere

Tutti e tre questi virus hanno come serbatoio animale i pipistrelli. Il passaggio delle infezioni virali da animale a uomo sono molto rare ma nel caso dei coronavirus sopra riportati il virus è riuscito a passare nell’essere umano e si è diffuso da persona a persona