Scontro tra Foss e Amici della Musica: il Comune di Palermo garantisce le date all'Associazione :ilSicilia.it
Palermo

Orlando ci mette una pezza

Scontro tra Foss e Amici della Musica: il Comune di Palermo garantisce le date all’Associazione

di
26 Novembre 2019

Una riunione convocata dagli uffici del governatore Musumeci direttamente alla Foss per discutere le sorti degli Amici della Musica all’interno del teatro Politeama, a Palermo.

Stefano Santoro presidente del cda della Foss da tempo ha messo i bastoni tra le ruote all’associazione che ha come presidente l’avvocato Milena Mangalaviti. Una guerra tra note musicali che potrebbe far saltare le date dei concerti che da molto tempo gli “Amici della Musica” mettono in scena al teatro Politeama.

Il presidente Santoro ha contestato all’associazione le somme arretrate e mai corrisposte per gli spettacoli per 671mila euro, per cui ha dato mandato all’avvocato Alessandro Dagnino con una delibera presidenziale. “Se gli ‘Amici’ non firmano una nuova convenzione che sostituisca quella scaduta e si mettono in regola, per noi non hanno nessun titolo – diceva  Santoro giorni fa ai giornalisti – . È finita l’era degli sprechi e delle ingerenze della politica, la Fondazione sta pagando con rate molto onerose un debito di 7 milioni e mezzo. Resto basito per le uscite del Comune di Palermo”. 

L’ultima guerra interna è stata l’annullamento del 2 dicembre del concerto del quartetto di Mosca e del pianista Bruno Canino, in favore congresso nazionale della medicina delle malattie infettive voluto proprio dal presidente Santoro.

Ma Leoluca Orlando, oggi presente alla riunione, ha garantito i concerti all’associazione degli Amici della Musica. A quanto pare, l’avvocato Mangalaviti ha avuto la meglio in merito alla vicenda. Alla riunione, oltre a Musumeci, Orlando e i due protagonisti dell’impasse istituzionale, erano presenti l’assessore al Turismo, Manlio Messina il vice presidente del cda della Foss Marco Intravaia, il vicesindaco Fabio Giambrone e il Sovrintendente della Foss Antonino Marcellino.

A quanto pare, stando alla volontà del sindaco Orlando, le condizioni restano quelle sottoscritte dalla vecchia convenzione pattuita tra la struttura e gli Amici della Musica. Quindi le 40 date stabilite per l’associazione, all’interno del teatro Politeama andranno avanti regolarmente.

Adesso il cda della Foss aspetta la notifica della proposta da parte del Comune di Palermo.

© Riproduzione Riservata
Tag:

Se sei donna

di Mila Spicola

Una via per Franca Florio

La vita di Franca Florio, fatta di discese ardite e dure risalite è una grande storia, la fortuna, la sfortuna, la ricchezza, la povertà, la felicità, il dolore, si mischiano in quello che è un romanzo più romanzo di ogni pagina immaginata.

Blog

di Renzo Botindari

Avessimo almeno cercato un cambiamento

L’olio galleggia sull’acqua, ma poi strapazzare il contenitore, spargere in goccioline questo liquido più leggero dell’acqua, ma appena terminato lo stress le varie goccioline convergono nel centro riunificandosi e creando una unica chiazza galleggiante.

Fenomeno serie tv

di Michele Lombardo

Remake e Reboot: un fenomeno in crescita

Non è certo un fenomeno nuovo, ma negli ultimi anni con l'avvento delle piattaforme streaming e il conseguente aumento della produzione di serie tv, i remake e i reboot ( in italiano rifacimento e riavvio) sono diventati molto frequenti. La differenza tra i due termini è sostanziale:

In Primis la Sicilia

di Maurizio Scaglione

Vota e fai votare…. ma pensa con la tua testa

Vi ricordate quando, parliamo anni 60 e 70 , durante il periodo elettorale,  passavano per i quartieri le vecchie Fiat 600 con il megafono montato nel portabagagli sul tetto e gridavano con voce decisa, vota e fai votare Pinuccio Tal dei tali, per il tuo futuro , per il futuro dei tuoi figli, per il lavoro

Fuori dal coro

di Pietro Busetta

Il colpo di mano sull’autonomia differenziata

Subdolamente con un inserimento nella legge di bilancio sta passando l’autonomia differenziata. Si tratta di un collegato alla legge di bilancio fatto passare nella notte che sta riportando il tema dell’autonomia in corsa per essere approvato.

Alpha Tauri

di Manlio Orobello

Il Re traditore

Il 2 giugno 1946, con la proclamazione della Repubblica Italiana veniva scritta la parola fine alla monarchia e con essa alla guida dello stato  da parte della casa Savoia.